Direttore: Aldo Varano    

S. GIOVANNI IN FIORE (CS). Comunali, Graziano (CdL):"Talerico rappresenta la volontà di cambiare"

S. GIOVANNI IN FIORE (CS). Comunali, Graziano (CdL):"Talerico rappresenta la volontà di cambiare"

 Serafina Talerico, con 176 preferenze, è la candidata più votata della “Lista di Fratelli d’Italia – Lopez Sindaco”, movimento che ha racchiuso le anime del Centro destra sangiovannese. Un eccellente risultato che, se anche non le consentirà di entrare in Consiglio comunale perché la lista ha ottenuto solo il seggio del candidato primo cittadino, restituisce un nuovo e promettente volto politico alla comunità di San Giovanni in Fiore.Ad esprimere soddisfazione e a complimentarsi con la Talerico, per il positivo risultato conseguito, è il consigliere regionale Giuseppe Graziano. La giovane professionista, alla sua prima esperienza elettorale, è scesa in campo sostenuta dal moto ideale rappresentato da quel coraggio di cambiare che continua a pervadere la Calabria.Serafina Talerico - dichiara Graziano – è un giovane ingegnere che ha completato il suo percorso formativo e arricchito la sua carriera con un’importante esperienza professionale all’estero, in Inghilterra. Ha scelto di ritornare nella sua terra d’origine e di investire nel proprio talento, mettendo a disposizione dei propri concittadini la sua competenza e professionalità. Questo – aggiunge il Segretario questore del Consiglio regionale – considerata la sua giovane età e le difficoltà che si incontrano in Italia, soprattutto nel Mezzogiorno, rispetto alle innumerevoli possibilità che offrono altri Paesi Europei, ha valenza ancora maggiore e le rende merito di grande coraggio e spirito di intraprendenza, che sono poi i requisiti essenziali per costruire la nuova classe dirigente e politica della nostra Calabria. Sicuramente è un processo lungo, che richiede un’inversione totale di mentalità, ma siamo certi che si arriverà gradualmente a completare un percorso di cambiamento già avviato e inarrestabile. Serafina – conclude Graziano – è stata la più votata della sua lista, con 176 preferenze. Un risultato ottimo, considerati i politici di lungo corso con i quali ha concorso. Io ringrazio lei e i tanti amici che l’hanno sostenuta, vedendo in lei la freschezza delle idee e il coraggio di cambiare.