Direttore: Aldo Varano    

Porto di Gioia tauro. Falcomatà incontra Bagalà: "sostenere lo sviluppo di quest'area produttiva"

Porto di Gioia tauro. Falcomatà incontra Bagalà: "sostenere lo sviluppo di quest'area produttiva"
  

Il Sindaco, accompagnato da una delegazione della Giunta composta dagli assessori Marcianò (lavori pubblici), Neto (turismo) e Neri (bilancio), ha potuto approfondire le potenzialità del Porto di Gioia Tauro, e concordare su quanto esso rappresenti uno degli snodi importanti e principali per il nostro Paese. “È evidente quanto il ruolo strategico più grande terminal per il transhipment in Italia, che ricade non solo nel Comune di Gioia Tauro ma anche di San Ferdinando, sia sempre più ampio e importante per Reggio Città Metropolitana: basti pensare quanto lo sviluppo del Porto potrebbe generare in termini di indotto economico e produttivo, nonché di crescita dei livelli occupazionali”, ha dichiarato il Sindaco a margine dell’incontro, proseguendo: “Non va dimenticato il progetto della ZES (Zona Economica Speciale) per il Porto di Gioia, il cui iter è ancora alla fase di analisi da parte delle commissioni parlamentari: è nostra intenzione perorarne il rilancio dell’esame da parte del Parlamento e dei Ministeri. Verificherò di persona con il ministro Delrio: dobbiamo sostenere lo sviluppo di questa area produttiva, strategica per l’intera Europa”. Tra gli esempi virtuosi emersi nel corso del confronto, a testimonianza dell’importanza dell’intero hub gioiese e del suo potenziale strutturale e logistico, va ricordato quello della LCV Capital Management, che costruirà la Google Car, definita “l’auto del futuro”, proprio presso gli stabilimenti ex Isotta Fraschini a pochi metri dal terminal container.L’incontro con l’AD Bagalà è proseguito anche sul tema turistico. Lo stesso Bagalà ha dichiarato: “Con il Sindaco si è considerata la possibilità di sfruttare Gioia Tauro come destinazione turistica nell’ambito di crociere o mini-crociere: la vicinanza a Reggio Calabria, e la posizione chiave in seno all’Area Metropolitana, rendono il Porto un punto appetibile per le compagnie crocieristiche di tutto il mondo”.