Direttore: Aldo Varano    

Bilardi (NCD) a Oliverio: "sulla sanità permangono vecchi errori"

Bilardi (NCD) a Oliverio: "sulla sanità permangono vecchi errori"
ReP
I primi sei mesi di esecutivo regionale sono un periodo troppo esiguo per fare bilanci, ma ad  Oliverio diciamo che non si notano  ancora segnali di discontinuità rispetto al passato.  
Lo afferma il Sen Giovanni Bilardi, vice coordinatore regionale Ncd.
Abbiamo dato atto ad Oliverio della sua dichiarazione su cardiochirurgia a Reggio Calabria, auspicando che nasca insieme al territorio reggino e che possa essere una scuola di alto livello.  
Il problema è però più vasto-continua Bilardi- e richiama la necessità di avere un piano di interventi chiaro e limpido sulle infrastrutture e sugli investimenti da realizzare. 
La rete oncologica così come è non va e ci sono ancora dei mercanti nel tempio della buona medicina che vanno isolati-prosegue Bilardi- mentre vanno incentivati i tanti medici precari e perbene che negli anni sono stati isolati.  
Bilardi chiede un cambio di passo" in alcune Asp, immobilizzate da mesi, dove ci vogliono manager capaci che rilancino un territorio troppo vasto e dove sussistono incredibili condizioni  di privilegio per centinaia di falsi precari  pagati pur non avendo (secondo la magistratura contabile) i.titoli.
Non si può imputare tutto sempre al passato e noi siamo da  sempre disponibili a collaborare nel presente- aggiunge Bilardi- senza pregiudizi verso nessuno.  
L'assessore ai servizi sociali Carlo Guccione sta dimostrando di volersi impegnare per la parte della rete assistenziale sociale e gliene diamo atto-conclude Bilardi- ma la situazione imporrebbe un confronto con tutte le forze politiche disponibili a mettere al primo posto la Calabria