Direttore: Aldo Varano    

NDR. Corte d'Appello conferma condanna ex consigliere Zappalà

NDR. Corte d'Appello conferma condanna ex consigliere Zappalà
La Corte d'appello di Reggio Calabria ha confermato la condanna a carico dell'ex consigliere regionale Santi Zappala', punito con 2 anni e 8 mesi per corruzione elettorale aggravata, confermando l'esistenza del clan Pelle messa in discussione dalla Cassazione. Cosi' ha deciso la Corte d'appello di Reggio Calabria, al termine del secondo processo di secondo grado voluto dalla Cassazione per gli imputati del procedimento 'Reale 2'. Fatta eccezione per le due assoluzioni chieste e ottenute dal pg Francesco Adornato per Antonio Pelle classe 1986 e Sebastiano Carbone, i giudici hanno confermato le accuse di mafia a carico degli imputati e ritoccato solo parzialmente le condanne inflitte nei precedenti gradi di giudizio agli uomini del clan Pelle, come ai politici che a loro si sono rivolti. Come per Zappala', che si vede confermata la condanna a 2 anni e 8 mesi, identica rimane la pena inflitta a Francesco Iaria, punito con 2 anni e 6 mesi. Strappa invece una riduzione Giuseppe Antonio Mesiani Mazzacuva, considerato il referente del clan Pelle per i contatti con la politica e condannato  a 2 anni e 6 mesi, mentre e' solo di qualche mese quella concessa al boss Peppe Pelle, condannato a 11 anni e 4 mesi. I giudici hanno inoltre condannato il boss Giovanni Ficara a 10 anni e 4 mesi (in precedenza 12 anni e 6 mesi ), Antonino Latella  a 11 anni e 4 mesi (in precedenza  12 anni e 8 mesi), Rocco Morabito a 8 anni e 10 mesi  (in precedenza 10 e 8), Domenico Pelle a 7 anni (8 in precedenza) Sebastiano Pelle a 4 anni e 8 la pena (in precedenza  5 anni e 8 mesi), Antonio Pelle cl. 87, a 5 anni e 2 mesi (in precedenza)  5 anni e 8 mesi. Passa dunque l'impianto accusatorio costruito dalla Dda nel procedimento 'Reale 2' e confermato dall'inchiesta 'Reale 6', che qualche mese fa ha nuovamente portato dietro le sbarre Zappala' e gli uomini del clan Pelle da lui contattati per assicurarsi voti e consensi