Direttore: Aldo Varano    

AREA GRECANICA. Paleariza fra continuità e innovazione

AREA GRECANICA. Paleariza fra continuità e innovazione

 

Il 2 agosto si avvierà la diciottesima edizione del Festival Paleariza.

Anche quest’anno, infatti, è stato approvato il progetto presentato dal GAL Area Grecanica alla Regione Calabria, che ha riconosciuto l’importanza e la qualità artistica del Festival.

Il Festival di world music dell’Area Grecanica costituisce oramai un appuntamento nazionale per appassionati, turisti, curiosi e studiosi del territorio e della cultura della Calabria Greca.

La formula che ha reso famoso il Festival è confermata: gli eventi e i concerti sono impaginati secondo un percorso di visita che punta la sua attenzione soprattutto verso le aree interne e gli antichi borghi dell’entroterra.

Paleariza è un marcatore d’area, una occasione per leggere un intero territorio, un invito a un turismo culturale come speranza di incontro e di crescita per un territorio intero.

Il programma sarà presentato durante l’incontro pubblico di lunedì 20 luglio alle 17.30 presso il Centro Sociale di Condofuri. Il direttore artistico Ettore Castagna ha confermato le scelte delle recenti edizioni: internazionalizzazione del programma, proposte qualitative e non commerciali, nessuna star in cartellone ma gruppi rilevanti per livello artistico e contenutistico riconosciuti dal pubblico e dalla critica europea. Uno spazio importante sarà dato ad artisti e musicisti del territorio nell’ambito delle nuove produzioni musicali.

Il primo protagonista, sottolinea il direttore, deve essere il territorio e la sua capacità di offrire ospitalità. Il valore aggiunto è la cultura dell’Area Grecanica. Quest’anno, in collaborazione con l’Associazione Culturale Jalo tu Vùa, il Festival promuove anche un corso di insegnamento della lingua greca e altri eventi collaterali come una collaborazione con il Museo Nazionale il cui programma sarà successivamente reso noto.

GAL AREA GRECANICA