Direttore: Aldo Varano    

CGIL Calabria sta dalla parte di Mons. Galantini per politiche sull'immigrazione

CGIL Calabria sta dalla parte di Mons. Galantini per politiche sull'immigrazione
 

 

   

La CGIL Calabria sta senza esitazione dalla parte della Chiesa e di Mons. Galantino rispetto ai problemi relativi all'immigrazione. Non solo dal punto di vista umano ed etico, ma la scelta di campo di Galantini e di Papa Francesco evidenziano anche dal punto di vista politico una critica fortissima agli egoismi, ai populismi ed alla demagogia con cui alcuni cercano di affrontare un problema ormai dalle dimensioni mondiali. In Italia è soprattutto la lega di Salvini che, come gli avvoltoi sui cadaveri, si lancia per strappare piccoli consensi elettorali pescando nel profondo delle paure delle persone. Ma questa è grettezza politica, non è l'Italia che hanno costruito i nostri Costituenti e non è neanche l'Europa pensata da Altiero Spinelli e da Jacques Delors o da Robert Shuman e da Nicole Fontaine. Sono necessarie adesso vere e concrete politiche di integrazione e di accoglienza. Ma come sempre accade i segnali piu evidenti di solidarietà li mettono in campo i soggetti più deboli. Le regioni del Mezzogiorno, in particolare Sicilia e Calabria, stanno sopportando il peso più forte per dare sollievo a questo dramma, pur in una condizione economica, come è noto, pesante e di difficoltà. E questo fa a pugni con il comportamento di alcune Regioni del Nord come la Lombardia, il Veneto e la Liguria che, pur vivendo una situazione molto diversa rispetto al Sud, si rifiutano di concorrere ad affrontare il problema, evidenziando un atteggiamento gretto, rozzo e meschino.

   

                                                                         Segreteria regionale CGIL Calabria