Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. Al via al Parco della Biodiversità l'evento "Settembre al parco"

CATANZARO. Al via al Parco della Biodiversità l'evento "Settembre al parco"

Il Parco della Biodiversità mediterranea come "incubatore culturale", anche attraverso il suo evento più importante, "Settembre al parco", che torna anche quest'anno in una veste rivisitata ma con rinnovato entusiasmo. Un evento che viene realizzato non senza sforzi, con il sostegno delle associazioni culturali che mettono a disposizione il proprio patrimonio di esperienze gratuitamente, e nonostante le poche risorse a disposizione, la confusione normativa che impedisce di individuare con precisione funzioni e competenze. E un po' di disattenzione da parte della Regione per un evento storicizzato molto amato che si svolge in una location d'eccezione, scelta in più di una occasione per manifestazioni nazionali e internazionali. Una considerazione che il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, esterna senza vena polemica nel corso della conferenza stampa per la presentazione del cartellone della rassegna che si terrà al Parco da venerdì 4 a martedì 8 settembre, tenuta questa mattina in sala Giunta nella sede dell'amministrazione provinciale di Catanzaro. Alla presentazione di "Settembre al Parco", con il presidente Bruno, il vice presidente Marziale Battaglia, il consigliere provinciale delegato alla Cultura, Nicola Ventura, i consiglieri provinciali Marco Polimeni e Riccardo Bruno, la dirigente del settore competente Rosetta Alberto, il capo di gabinetto Pino Tomasello e il promoter Maurizio Senese della Essemme Musica, particolarmente impegnato nell'organizzazione dell'evento che punterà sulla valorizzazione delle opere d'arte e del patrimonio naturalistico del Parco.

"Settembre al Parco è uno degli eventi calabresi storicizzati più importanti della nostra che non abbiamo voluto perdere – ha affermato il presidente Bruno -. Negli anni scorsi l'organizzazione ha seguito una linea determinata che è stata quella di dare grande spazio ad un genere musicale preciso. La musica rock aveva ed ha tanti appassionati, ma per come era impostata la manifestazione prevedeva un impegno di spesa che non possiamo permetterci". L'amministrazione provinciale di Catanzaro, quindi, decide di puntare sulla cultura dando voce a quelle associazioni che si impegnano in questo settore gratuitamente. La rassegna, infatti, prevede venerdì 4 settembre l'esibizione del coro gospel "Theotokos", alle ore 21.30, mentre sabato 5 settembre la compagnia "Teatro di Calabria – Aroldo Tieri" metterà in scena il "Miles Gloriosus" (rappresentata questa mattina dalla presidente Anna Corrado). "Una kermesse come quella organizzata in passato prevede un dispendio economico che l'ente oggi non può permettersi – ribadisce il presidente Bruno -. Alle Province, dopo la riforma, sono state sottratte alcune competenze come quella dei parchi e della cultura, la legge, però non indica chi deve farsene carico e quindi noi, pur con fondi esigui continuiamo ad occuparcene. L'amministrazione provinciale - ha aggiunto Bruno - con il grande sostegno del promoter Maurizio Senese, che ringraziamo particolarmente per la vicinanza, alcune associazioni di volontariato, la Guglielmo Caffè e la Regione Calabria, ha sostenuto una spesa di 40mila euro. L'organizzazione di questo evento è un risultato di tutto il consiglio provinciale che continua ad impegnarsi con grande passione e impegno senza percepire indennità, vivendo l'amministrazione come una missione". I big in scena saranno Nicola Piovani (domenica 6 settembre ore 21.30) e il cantante Mario Venuti (lunedì 7 settembre ore 21.30). L'ingresso è, naturalmente, gratuito.

L'ultima giornata sarà dedicata all'inaugurazione del Parco delle Giovani idee e della legalità, realizzato con i fondi del Pon Sicurezza, la nuova area del Parco che sarà intitolata al magistrato Federico Bisceglia, scomparso nei mesi scorsi a causa di un incidente stradale. In quell'occasione, sempre nell'ambito della rassegna, ci sarà l'esibizione della fanfara dell'associazione Nazionale Bersaglieri e l'inaugurazione di una stele che simboleggia la lotta contro le mafie. La stele sarà realizzata con pietra granitica di Verzino, il paese d'origine del magistrato che si è occupato con grande determinazione e coraggio di reati ambientali. Presenti alla conferenza stampa anche il padre di Federico, il dottor Nicola Bisceglia e il fratello Guido. "Dedicare a Bisceglia un'area del Parco della Biodiversità – ha ribadito il presidente -, un patrimonio ambientale e naturalistico che appartiene a tutta la Calabria e non solo a Catanzaro, significa amplificare il grande valore delle suo lavoro nella difesa dell'ambiente: rendendo omaggio al suo coraggio e alla sua attività nel Parco delle Biodiversità ci impegniamo a trasmettere la cultura della difesa dell'ambiente e della tutela del territorio alle future generazioni. E nello stesso tempo ribadire con forza il nostro impegno quotidiano per la legalità". L'8 settembre parteciperanno all'iniziativa il vice ministro dell'Interno, Filippo Bubbico, il sottosegretario alla Giustizia Cosimo Maria Ferri, il capo della Polizia Alessandro Pansa, il prefetto Vincenzo Panico della Segreteria del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, il presidente della Regione Mario Oliverio, l'arcivescovo metropolita della diocesi di Catanzaro-Squillace, monsignor Bertolone, e tutte le autorità civili e militari della regione.