Direttore: Aldo Varano    

SCILLA (RC). Grande successo per la nona edizione del "Premio Simpatia della Calabria 2015"

SCILLA (RC). Grande successo per la nona edizione del "Premio Simpatia della Calabria 2015"

Si è tenuto sabato 5 settembre, nella meravigliosa cornice di Chianalea di Scilla, il PREMIO SIMPATIA DELLA CALABRIA 2015. La Grande Kermesse, organizzata dall’Associazione Incontriamoci Sempre con il sostegno e il patrocinio della sola Provincia di Reggio Calabria, ha visto protagonisti personaggi illustri del mondo della Cultura, dell’Imprenditoria, dello Spettacolo e delle Professioni.
Condotta dai presentatori reggini Marco Mauro e Simona Ambusto e con “La Ordinaria Partecipazione” del Testimonial Otello Profazio, si sono susseguiti sul palco del Premio la dottoressa Daniela De Blasio, presidente del Conservatorio di Reggio Calabria “F.Cilea” e consigliere di parità della Provincia di Reggio Calabria, il musicista Francesco Loccisano, virtuoso della chitarra battente, uno degli strumenti più antichi della tradizione popolare calabrese, la cantante e coreografa Giovanna Scarfò, voce femminile dei TaranProject, lo scrittore Gioacchino Criaco, autore di “Anime Nere” vincitore di 9 David di Donatello, accompagnato dal direttore artistico di “Calabria d’Autore” Antonio Calabrò, la conduttrice radiofonica Mary Cacciola, voce storica di Radio Capital, il Dott. Domenico Menniti, Presidente della Harmont & Blaine, i pasticceri reggini artigiani dell’APAR, e il dott. Sebastiano Caffo a rappresentare le Distillerie Caffo in occasione del centenario di attività.
Tanti i motivi d’interesse e gli spunti su cui riflettere offerti dalle domande poste dai conduttori agli ospiti. ”Abbiamo già perso due generazioni di giovani al Sud, non possiamo permetterci di perdere anche la terza. Se sapremo ritrovare noi stesso allora sì che – dal Sud si può-“ ha dichiarato il presidente Domenico Menniti, riprendendo un suo famoso motto e dando una scossa ai presenti, spiazzati dalla sua forza e incantati dal suo carisma.
“La cultura può generare lavoro” dichiara Gioacchino Criaco, spiegando la sua scelta di coinvolgere più calabresi possibili durante la realizzazione del film “Anime Nere” e sottolineando che “il film non rappresenta Africo e la Calabria, parla solo di una storia, di ndrangheta sì, ma che non rappresenta il territorio intero fatto di tanta brava gente”.

“Non sono mai arrivata in ritardo in radio e ci andavo ogni giorno con la voglia di viverla” racconta Mary Cacciola, sottolineando quanto le motivazioni possano spingere una persona ad osare “il proliferare delle webradio mi ricorda il periodo delle radio libere, in cui ognuno da un momento all’altro poteva iniziare a trasmettere ma solo in pochi avevano davvero qualcosa da dire, di contro attraverso la rete puoi raggiungere in un attimo l’altro capo del mondo”  continua l’artista parlando del suo rapporto con i social e su come la rete stia trasformando i media. Francesco Loccisano ama parlare attraverso il suo strumento , che considera la naturale estensione del suo corpo, e regala al pubblico due momenti musicali attraverso i quali evidenzia il suo grande talento.Varie le tematiche affrontate con il presidente Daniela De Blasio, dalle parità di opportunità ai progetti legati al Conservatorio all’emergenza immigrati “la prima accoglienza funziona perfettamente” dichiara, elogiando il lavoro di chi, volontari e professionisti, si prodiga ad affrontare il problema ma “dobbiamo però crescere nella seconda fase, cioè l’integrazione”. Si parla di musica, danza e tradizione con Giovanna Scarfò che sottolinea quanto la cultura di tutto il Sud Italia si identifichi con i balli tradizionali, dalla Sicilia al Salento, dalla Calabria alla Campania. La cerimonia di premiazione si conclude con il concerto di Mimmo Cavallaro, Cosimo Papandrea e i Taranproject in onore dei premiati, con i due artisti che aprono la loro performance eseguendo 2 brani dalla storica imbarcazione “Patriarca 2” di proprietà della famiglia Polistena. “Abbiamo voluto rappresentare con questo inizio, un ideale incontro tra due tradizioni che non vogliamo si perdano: quella musicale e quella dell’antico mestiere dei pescatori” dichiara il presidente dell’Associazione Incontriamoci Sempre Pino Strati che chiude con un resoconto sull’organizzazione:
–    GRANDI PERSONAGGI CALABRESI DI LIVELLO INTERNAZIONALE INSIGNITI NELLO SCALETTO PALCHETTO E PULIZIA A CARICO NOSTRO
–    CONCERTO DEI TARANPROJECT A CARICO NOSTRO
–    TRANSENNE A CARICO NOSTRO
–    ORDINE PUBBLICO CON TANTI UOMINI DELLA PROTEZIONE CIVILE AQUILE A CARICO NOSTRO
–    FORNITURA LUCE PER IL CONCERTO E SIAE A CARICO NOSTRO
–    PULIZIA DEL PORTO LA MATTINA DEL 6 SETTEMBRE A CARICO NOSTRO
Un elogio ai TANTISSIMI CITTADINI che, grazie alla loro attenzione e compostezza, hanno trascorso UNA BELLA SERATA  in allegria e musica, un ringraziamento alle strutture di accoglienza di scilla e chianalea per l’ospitalità offerta ed una menzione particolare per il comandante Ciccio Polistena per aver messo a disposizione la storica imbarcazione di proprietà della sua famiglia