Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. Il Tribunale accoglie ricorso della consigliera Ciarletta e condanna l'Arcea per discriminazione di genere

CATANZARO. Il Tribunale accoglie ricorso della consigliera Ciarletta e condanna l'Arcea per discriminazione di genere

  

Un'altra importante vittoria per la Consigliera Regionale di Parità: il giudice del lavoro di Catanzaro ha, infatti, accolto integralmente il ricorso che l'avvocata Stella Ciarletta aveva presentato nei confronti dell'ARCEA nell'interesse di una lavoratrice discriminata, condannando l'Agenzia alla rimozione della discriminazione nonché al risarcimento dei danni subiti.
In particolare, la donna si era rivolta allo Sportello Legale dell'Ufficio al rientro della maternità, lamentando di essere stata privata delle sue mansioni e responsabilità in occasione della astensione obbligatoria.
<<La scelta dell'azione giudiziaria rimane sempre l'ultima spiaggia- spiega la Consigliera Ciarletta-, ma le trattative con l'Arcea non avevano dato risultati e la lavoratrice soffriva la condizione lavorativa, che viveva come mortificante per le competenze maturate. Il riconoscimento giudiziale delle sue ragioni, con la condanna anche al risarcimento danni e alla rifusione delle spese processuali, è una vittoria per tutte le lavoratrici che devono affrontare quotidianamente l'impegno di conciliare maternità e lavoro e deve fungere da stimolo per tutte a lottare per i nostri diritti. Purtroppo questa vittoria coincide anche con l'approvazione a livello nazione dei decreti attuativi del Jobs Act, che vedono sistematicamente indebolire il ruolo della Consigliera di Parità, privando questa figura istituzionale di ogni pur minima risorsa finanziaria malgrado i gravosi compiti istituzionali che la stessa deve sostenere>>.