Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Falcomatà a Rosario Valanidi: «Il Comune ascolta i cittadini, finalmente le periferie sono tornate al centro».

REGGIO. Falcomatà a Rosario Valanidi: «Il Comune ascolta i cittadini, finalmente le periferie sono tornate al centro».
 

ReP

«Dopo anni di isolamento abbiamo aperto le porte del Comune. Finalmente i cittadini si confrontano con un'amministrazione attenta alle loro esigenze, presente sul territorio, pronta all'ascolto e vigile sui problemi dei cittadini, soprattutto per quelli che abitano le periferie della nostra città». Con queste parole il Sindaco Giuseppe Falcomatà ha salutato i cittadini di Rosario Valanidi. Durante l’incontro, i cittadini hanno rappresentato le diverse problematiche presenti sul territorio della Vallata del Valanidi, ma anche i grandi risultati ottenuti con l’avvio della raccolta differenziata: le strade sono finalmente pulite e sgombre dai rifiuti.

 

«La raccolta differenziata è stata il primo grande obiettivo di questa Amministrazione - ha spiegato il Sindaco - una vera e propria rivoluzione culturale che abbiamo voluto con forza che partisse proprio dalle periferie estreme della città, quelle che maggiormente negli scorsi anni hanno sofferto dall'assurda emergenza rifiuti vissuta dalla città. Puntare su una città più pulita - ha aggiunto il primo Cittadino - significa non solo avere rispetto per il luogo in cui si vive, ma anche ottenere vantaggi per i servizi pubblici e per le tasche dei cittadini. Tramite la raccolta differenziata sarà possibile disporre un abbassamento delle tasse comunali. Oggi siamo ad un passo dalla soglia del 25% di raccolta differenziata. Superata la soglia del 50% si potrà diminuire l'imposta sui rifiuti». Il Sindaco, ha assicurato ai cittadini che nel piano triennale delle opere pubbliche, sono stati inseriti gli interventi sulle fogne di Curduma, l'ampliamento del cimitero di Trunca, l'illuminazione in contrada Oliveto e la piazza Fontana a Ravagnese. Problema più volte evidenziato dai cittadini, è l’assenza di acqua in alcune ore della giornata. «Noi continuiamo ad agire nel quotidiano per affrontare i problemi di contingenza, ma la questione dell’acqua si risolve in maniera definitiva solo con la diga del Menta - ha fatto presente il Sindaco - solo così si potrà garantire un flusso continuo e costante ed evitare crisi idriche. Siamo in attesa di risolvere il problema con gli uffici preposti, in modo da attivare la centrale idroelettrica presente a Cataforio». «L'amministrazione è aperta alle istanze dei cittadini - ha concluso Falcomatà - siamo presenti nei quartieri periferici ed al contempo agiamo a livello istituzionale per il reperimento delle risorse che ci consentono l'erogazione dei servizi. Il nostro obiettivo è quello di affrontare i problemi ordinari ma risolverli con interventi definitivi. La programmazione sta alla base della nostra capacità amministrativa, obiettivo che vogliamo raggiungere con un confronto costante con i cittadini, anche attraverso incontri importanti come quello di Rosario Valanidi».