Direttore: Aldo Varano    

Alleanza Calabrese: "a Reggio continuerà a sventolare il tricolore"

Alleanza Calabrese: "a Reggio continuerà a sventolare il tricolore"
 

   

                                                                   

  Rep       

Torna a sventolare il TRICOLORE a Reggio Calabria, per fare ricordare ai nostri amministratori che la Città fa, nonostante tutto, ancora parte del TERRITORIO ITALIANO.  Oggi l’abbiamo issato sulle bretelle del Calopinace, all’altezza del Ce.dir., dove da mesi e mesi esiste una traballante segnalazione, inappropriata all’esigenza, che  cela un gravissimo pericolo. L’arteria, percorsa da migliaia e migliaia di automobili e motocicli quotidianamente, di notte potrebbe diventare una mortale trappola. Ci accompagna la speranza che anche questa volta il TRICOLORE svolga il suo compito e vengano presi immediati provvedimenti, nei momenti di tempo libero di coloro che ci amministrano, impegnati in continui piagnistei, edonistici selfies, false inaugurazioni, volgari bestemmie, rigurgiti di odio ancestrale e personalissime voglie di rivalsa. Nel frattempo cogliamo l’occasione per inviare le nostre più sentite congratulazioni per il lavoro svolto dal sindaco Falcomatà e dall'assessore Agata Quattrone che si applicano quotidianamente per la CITTÀ INTELLIGENTE, la SOSTENIBILITÀ e la RIGENERAZIONE URBANA, passando per la Pianificazione dello Sviluppo Urbano Sostenibile, la Mobilità e i Trasporti, nonchè guru della Smart City. Il risultato ottenuto ed apparso su tutta la stampa nazionale che posiziona Reggio Calabria, in ultima posizione, al 106esimo nella ricerca effettuata da FORUM PA che valuta le città su oltre un  centinaio di parametri, tra cui legalità, vivibilità, mobilità e che fotografa la reale situazione del nostro territorio. Essendo Alleanza Calabrese un partito legato a valori quali la Famiglia, il Lavoro, la Patria, la Solidarietà, la Partecipazione, la Tradizione, vorremmo lasciarvi con un detto del nostro terra, forse poco conosciuto dall’amministrazione reggina e soprattutto da chi non conosce la differenza tra "i chiacchieri e i maccarruni..." La differenza è banale... "I chiacchieri si fannu e i maccarruni si mangianu..." 

Ma per favore non ditelo a Castorina...

     

                                                                    Il Presidente

 

                                                                        Enzo Vacalebre