Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Nasce "Abakhi" associazione di giovani "costruttori"

REGGIO. Nasce "Abakhi" associazione di giovani "costruttori"

ReP

"Martedì 20 ottobre a Reggio Calabria si è costituita l’associazione “Abakhi”, parola africana che in lingua zulu significa “Costruttori”.

Il progetto, nato da un piccolo gruppo di ragazzi, tra i 20 e i 30 anni, ha lo scopo di tutelare e promuovere i diritti umani, civili e l’inclusione sociale delle fasce deboli, soprattutto donne e uomini italiani, immigrati, comunitari ed extracomunitari, che vivono diverse forme di disagio e fragilità soggettiva e sociale, quali l’esclusione sociale, l’esclusione dal mercato del lavoro, violenze e sfruttamento.

L’idea dei sette giovani ragazzi reggini nasce dal confluire delle diverse esperienze di volontariato e dalla spiccata sensibilità verso certi temi attuali, quali il fenomeno della migrazione che riguarda molto da vicino la nostra città.

In un mondo in cui i barconi si distruggono e le speranze annegano in mare, in cui i confini vengono definiti, netti e precisi, da un filo spinato e i sogni di una vita intera si sgretolano, noi giovani scegliamo di costruire. Costruire ponti, strade, reti e opportunità attraverso un’azione concreta che promuova il protagonismo, le relazioni e l’inclusione sociale per favorire uno sviluppo integro e armonico della persona dal punto di vista individuale, territoriale e sociale.

Si dice che i giovani di adesso siano corrosi da un inquietante nichilismo, che il loro agire sia caratterizzato dalla negazione di ogni ideale, svuotato da ogni valore. Esiste però, come in ogni cosa, il rovescio della medaglia che mostra invece come i giovani possano essere esempio di legalità, coscienza critica, rispetto e riscatto. Perché l’esempio non ha età.

I giovani sono energia, sono terra che può diventare sentiero, tavole su cui scrivere la storia.

Il messaggio che vogliamo dare è anche questo.

“Esistono due tipi di persone: coloro che aspettano che le cose accadano e coloro che le fanno accadere.” E’ questo lo spirito che ci unisce e ci motiva, questo il significato più profondo del nostro agire. Noi vogliamo far parte di coloro che difronte alle situazioni non restano semplicemente a guardare. Noi scegliamo di essere costruttori coraggiosi, nella speranza che il seme gettato fruttifichi fino a diventare sogno condiviso.

I soci fondatori:

Alessandro Cartisano

Irene Nasone

Olivia Morace

Noemi Gurnari

Roberta Laganà

Fabio Siclari

Daniele Costa