Direttore: Aldo Varano    

Ass. "Basta vittime sulla SS 106": "sul 3°Megalotto della 106 basta con le parole,chi la vuole fare passi ai fatti"

Ass. "Basta vittime sulla SS 106": "sul 3°Megalotto della 106 basta con le parole,chi la vuole fare passi ai fatti"
 

ReP

"In riferimento al 3° Megalotto della S.S.106 tra Sibari e Roseto nei giorni scorsi l’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” attraverso il proprio presidente Ing. Fabio Pugliese ha illustrato con dovizia di particolare le ragioni per le quali l’importante infrastruttura non è stata ancora approvata dal CIPE. L’Associazione, ribadisce che l’opera non sarà più realizzata ed aggiunge che insieme alle motivazioni bene descritte da Pugliese concorrono anche le scelte di quanti a vario titolo nell’alto jonio si sono prodigati ed ancora oggi continuano imperterriti affinchè questo disastroso risultato possa essere raggiunto.

   

Per queste ragioni l’Associazione APPREZZA il comunicato della FILLEA – CGIL in cui si ritiene che nessuno debba rimanere “silente e fermo rispetto all’ennesimo disimpegno del Governo nazionale nei confronti della Calabria e dei suoi cittadini”. Pur apprezzando la nota e l’impegno della CGIL che riconosciamo da sempre vivo sul tema dell’ammodernamento della S.S.106 in Calabria e nell’alto jonio restiamo in attesa di azioni concrete e pratiche che diano seguito alle parole contenute nel comunicato che auspichiamo non resti solo confinato alla stampa altrimenti il sindacato più vicino ed attento al problema rischierebbe di seguire il Presidente del Consiglio Renzi sulla via dei proclami che i cittadini – compresa la nostra Associazione – non gradiscono e stigmatizzano.

   

L’Associazione, inoltre, APPREZZA anche l’ennesima interrogazione al Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio in merito ai lavori di ammodernamento della statale 106 da parte del Senatore On. Antonio Gentile. Certo, stupisce che ancora ad oggi non siano pervenute le risposte del Ministro alle interrogazioni precedenti e, ancora di più, stupisce e deprime la totale assenza di prese di posizione sull’ammodernamento della S.S.106 nell’alto jonio da parte degli onorevoli Deputati calabresi (tutti!), nonché del PD calabrese che pur essendo il maggior partito di governo resta traumaticamente in silenzio rispetto alla più grave sottrazione perpetrata ai danni della Calabria nell’ultimo secolo.

   

Pertanto l’Associazione “Basta Vittime Sulla Strada Statale 106” confida nella possibilità di tramutare le volontà e le prese di posizione sulla stampa da parte del sindacato e della politica in azioni concrete e forti per l’ammodernamento della S.S.106 tra Sibari e Roseto: serve l'unione di tutte le forze sane di questa regione che ambiscono a rendere più civile, sviluppata e progredita la nostra Calabria. Battiamoci per riavere ciò che ci hanno tolto e che rappresenta un nostro diritto possibilmente uniti!