Direttore: Aldo Varano    

Al via il Pentedattilo Film Festival: dal 13 al 15 Novembre

Al via il Pentedattilo Film Festival: dal 13 al 15 Novembre
 

 

Si riapre il sipario: dopo un anno torna il Pentedattilo Film Festival. Questa 9° edizione si preannuncia particolare soprattutto perché riparte con la forza e l’entusiasmo di coloro che hanno sempre creduto nel connubio cultura-territorio. Dal 13 al 15 novembre 2015, infatti, il borgo di Pentedattilo, in provincia di Reggio Calabri, accoglierà una tra le  più importanti rassegne internazionali di cortometraggi.
Entusiasta di poter finalmente ritornare a concretizzare la mission del festival che vuole il borgo fantasma al centro di un recupero culturale e strutturale contro l’abbandono generato da scelte inadeguate, il direttore artistico Emanuele Milasi non risparmia per sé le emozioni: “Quest'anno sarà un grande abbraccio fra vecchi e nuovi amici, un festival dedicato a tutti noi, che abbiamo sofferto durante l'anno di pausa forzata. Ma ora eccoci, più forti che mai. Dove eravamo rimasti?”. Racconta delle tante edizioni di un festival che ha portato visitatori da tutto il mondo, appassionati o solo curiosi. Parla della suggestione dei cortometraggi dentro le case, negli slarghi, nella piazzetta o nella chiesetta che ha ospitato fasci di luce animata e creativa. E ancora racconta di autori che a loro volta spiegano il cinema e infine racconta il pubblico. “Sì, il pubblico - continua Milasi - che apre gli occhi alla luce delle proiezioni. Perché se siamo ancora qui lo dobbiamo a noi, a tutti noi. Che non abbiamo lasciato Pentedattilo ai suoi fantasmi, non abbiamo permesso a nessuno di renderci invisibili. Questa terra è nostra, nostra la cultura, il cinema, le vie scoscese che aprono squarci straordinari. Noi siamo qui e saremo tutti a Pentedattilo per il festival. Perché Pentedattilo e il cinema non moriranno: il territorio è in movimento!”. Il direttore organizzativo Americo Melchionda ci racconta: “Saranno tre giorni dedicati soprattutto alle proiezioni di numerose opere provenienti da tutto il mondo ma non solo. Completeranno l’immersione nel borgo magico tra vicoli, casette e ruderi anche incontri, dibattiti e momenti di sinergia fra festival . Un’attenzione particolare andrà alle nuove produzioni cinematografiche con un occhio particolare alla Calabria, ad esempio col documentario “Radio Migrante” di Gaetano Crivaro ed Emanuele Milasi. Molto attuali e delicati i temi, che ruotano attorno all’inclusione e alle difficoltà dei migranti in terre sconosciute affrontati  facendoli scorrere attorno a tre luoghi come fotografie di vita: una radio, una stazione e un camper”. E poi ci siamo noi - si sottolinea nel docufilm - migranti da sempre, cantastorie silenziosi delle nostre stesse anime.

 

L’edizione del 2015, tra la magia dei vicoli, proporrà un programma che ruota sul Best OF di un festival che, negli anni, ha individuato giovani talenti e ha ospitato affermati maestri del cinema, mettendo a disposizione del numerosissimo pubblico un cinema "altro" senza sottovalutare lo sviluppo di una rete notevole di condivisione culturale. Verranno proiettati per tre giorni i migliori cortometraggi di filmaker originari da tutto il mondo (USA, Olanda, Francia, Israele, Serbia, Romania, Svizzera, Germania, Grecia, Belgio, Lussemburgo, Canada, Ucraina, Polonia, Messico,Iran & Afghanistan). Imperdibile la sezione “Cartoni animati del PFF”: una programmazione interamente dedicata ai bambini e, in generale, a tutti coloro che amano i cartoni. Da segnalare anche la sezione Calabrian Showcase e, ancora, quella “Animazione” che vedrà altissime produzioni create con varie tecniche, dalle intramontabili alle più originali e che si servono di tecnologie avanzate. Tra gli appuntamenti la presentazione del progetto documentario “Voglio una ruota” di Antonella Bianco e, in più, incontri, seminari e uno spazio per i gemellaggi con altri importanti festival. Il territorio ritorna in movimento, quindi, permettendo ancora una volta alla cultura di prendersi lo spazio che merita. Per maggiori informazioni e per visionare il programma dettagliato della rassegna, è possibile consultare il sito ufficiale www.pentedattilofilmfestival.net. Il Pentedattilo Film Festival è promosso e realizzato dall’Associazione Officine Joniche Arti e cofinanziato dalla Regione Calabria nell’ambito del POR Calabria FESR 2007/2013  - Asse V - Risorse naturali, Culturali e Turismo Sostenibile - Linea di intervento 5.2.3.1, e la Provincia di Reggio Calabria e patrocinio. Tante le associazioni e gli enti che accompagneranno il festival in questo viaggio come  il Comune di Melito Porto Salvo che offre il suo patrocinio, la società cinematografica Ram Film, Radio Barrio, l’Associazione Pro-Pentedattilo Onlus. Un appuntamento imperdibile che arricchirà il territorio rendendolo magico.