Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. Trasporti, incontro Sindaco Abramo con le rappresentanze sindacali

CATANZARO. Trasporti, incontro Sindaco Abramo con le rappresentanze sindacali

Il sindaco Sergio Abramo ha ricevuto, questo pomeriggio a palazzo de  Nobili, i rappresentanti sindacali di Filt – Cgil, Cisal –Faisa e Ugl – Trasporti. Motivo dell’incontro, richiesto dalle organizzazioni sindacali le problematiche relative al trasporto pubblico locale del Capoluogo e la situazione del personale part-time.

Durante la riunione con Abramo erano presenti anche l’assessore alla mobilità e trasporti, Giovanni Merante, il presidente della commissione trasporti e mobilità, Giulio Elia, e  il direttore generale dell’Azienda, Luigi Siciliani. L’incontro si è rivelato costruttivo sia per l’amministrazione comunale che per  le Oo.Ss. E’, infatti, maturata la consapevolezza del ruolo centrale e indispensabile che l’Amc svolge e svolgerà nel quadro di un più ampio e articolato  panorama di servizi all’altezza di una città Capoluogo di regione. Nel corso dell’incontro le sigle sindacali hanno  espresso una serie di preoccupazioni relative ai continui tagli regionali sul contratto di servizio e sull’istituzione del bacino unico regionale dei trasporti, all’interno del quale dovrebbe ricadere anche il sub-bacino urbano  Catanzaro–Lamezia.  Questo progetto – hanno ribadito le Oo.Ss. potrebbe causare la scomparsa delle aziende partecipate con conseguenti ripercussioni sulla forza lavoro. Per scongiurare questa ipotesi si è convenuto sull’esigenza di creare un fronte comune, che comprenda l’amministrazione comunale, le organizzazioni sindacali, i consigli comunale e provinciale, e la deputazione  regionale catanzarese, per confrontarsi con il governo regionale. Secondo le organizzazioni sindacali, la creazione di nuovi servizi darebbe la possibilità di aumentare la forza lavoro risolvendo, tra l’altro, l’atavico problema dei dipendenti part-time dell’Amc. A tal proposito si è convenuto che i nuovi servizi che il Comune ha intenzione di affidare alla sua società partecipata, come la Funicolare e i nuovi parcheggi, potranno consentire l’avvio di un confronto permanente finalizzato alla trasformazione, progressiva e programmata, dei contratti part-time dei lavoratori Amc. Confronto sul quale è auspicabile possano convergere tutte le organizzazioni sindacali di categoria.

“La battaglia sul trasporto pubblico locale – ha affermato il sindaco al termine dell’incontro – deve essere una battaglia che tutte le forze politiche, senza distinzione, devono portare avanti nell’interesse collettivo dei cittadini e dei lavoratori, nell’ottica di un potenziamento che ampli l’offerta dell’Azienda per la mobilità del Capoluogo e continui a garantire un servizio essenziale all’utenza”.