Direttore: Aldo Varano    

Masterplan per il Sud: il governo parte dalle infrastrutture

Masterplan per il Sud: il governo parte dalle infrastrutture
Piu' di 1,8 miliardi al Sud per ferrovie, porti e interporti. A tanto ammontano le risorse del 'programma operativo nazionale (Pon) Infrastrutture e Reti 2014-2020', elaborato e gestito dal ministero delle Infrastrutture e approvato dalla Commissione Ue il 29 luglio scorso, che prevede un finanziamento europeo (fondi strutturali Fesr) per 1.382,8 milioni di euro e un co-finanziamento nazionale di 460,933 milioni, per un totale di risorse pubbliche a fondo perduto di 1.843,733 milioni. Il governo va avanti e presenta, pezzo dopo pezzo, il suo tentativo di definire un piano di sviluppo e rilancio del Sud: quel Masterplan per il Mezzogiorno annunciato ad agosto. Doveva essere gia' pronto a meta' settembre ora sembra essere stato rinviato a gennaio. E' ora la volta del Pon infrastrutture Si tratta di un "pezzo importante di una piu' complessiva strategia europea che vuole migliorare l'offerta di trasporto sostenibile e portare in Italia una grande rete infrastrutturale di tipo europeo. In questo disegno il Mezzogiorno ha un ruolo centrale: se riparte il Sud, riparte l'Italia". Cosi' il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio in un'intervista al Sole 24 Ore. Il piano, in particolare, finanzia interventi nelle sole cinque regioni "convergenza" in territorio italiano: Campania, Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia.