Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Prolungata la mostra “Beg Armundi” al Castello Aragonese. Oggi presentazione del Premio Rai “La Giara"

REGGIO. Prolungata la mostra “Beg Armundi” al Castello Aragonese. Oggi presentazione del Premio Rai “La Giara"
 

Si terrà oggi alle ore 10:00 al Castello Aragonese di Reggio Calabria la presentazione della quinta edizione de “La Giara”, il premio letterario nazionale di narrativa bandito da Rai Com con la collaborazione del Laboratorio di scrittura creativa di Rai Eri. Alla presentazione, curata dall’Assessore alla Cultura del Comune di Reggio Calabria Patrizia Nardi, sarà presente il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, Annita Vitale del Dipartimento Programmazione Nazionale e Comunitaria della Regione Calabria, il Direttore Rai Calabria Demetrio Crucitti, la Responsabile del Laboratorio di Scrittura Creativa Rai-Eri Paola Gaglianone e il Referente del Premio per Rai Calabria Luigi Michele Perri, che presenta le opere inedite di Domenico Colella, (autore di “La promessa”), Carla Gigliotti (“Nessuno tranne le formiche”), Mariagiovanna Saladino (“Il domani sorge sempre al tramonto”) e Valeria Siclari (“Stelle binarie”). 

  

«Le precedenti edizioni del Premio hanno sempre dato alla Calabria ampio merito di partecipazione - ha dichiarato il Sindaco Falcomatà presentando l’evento - la nostra regione è al secondo posto dopo il Piemonte nell’albo d’oro di questa prestigiosa competizione letteraria che rappresenta una grande vetrina per i giovani talenti di questa terra. Non è un caso se abbiamo deciso di ospitare “La Giara” proprio all’interno del Castello Aragonese, sulle cui maestose torri, da qualche giorno, è tornata a splendere la luce della cultura dopo anni di buio assoluto. Vogliamo che il Castello sia un luogo vivo e brulicante di iniziative, all'interno del quale la cultura possa incontrare la storia della nostra città, producendo un effetto moltiplicatore e risvegliando l’interesse dei cittadini che devono diventare turisti e promotori delle nostre bellezze».La presentazione di domani chiude la prima settimana di iniziative organizzate dall'Amministrazione Comunale al Castello Aragonese, tutte dedicate al tema del bergamotto. A seguito delle numerose richieste pervenute, la mostra di sculture Beg Armundi è stata prolungata per tutta la prossima settimana e si chiuderà domenica 29 novembre. Nei prossimi giorni i locali del Castello Aragonese, che ospitano la mostra, saranno teatro di una serie di iniziative promosse dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Reggio Calabria e saranno a disposizione dalle numerose scolaresche che ne hanno fatto richiesta. «Il profumo di bergamotto ha portato in città una ventata d’aria nuova - ha dichiarato l’Assessore Patrizia Nardi commentando il prolungamento della mostra – l’inaugurazione del Castello Aragonese ha risvegliato un fermento culturale che sta coinvolgendo l’intero panorama culturale cittadino, suscitando l’interesse del circuito artistico nazionale ed internazionale. Ma siamo felici soprattutto della splendida risposta arrivata dai reggini. Il Castello è un’altra perla che si aggiunge allo scrigno di ricchezze che Reggio Calabria ci offre. E sono entusiasta del fatto che i primi a scoprirlo siano stati proprio i nostri concittadini. Abbiamo scelto di inserire tra le iniziative culturali al Castello la presentazione del prestigioso premio della Rai, con la quale abbiamo instaurato un ottimo rapporto di collaborazione,  perché è un premio che guarda e richiama le giovani generazioni di scrittori e ci é piaciuto confermare ancora una volta la coniugazione tra passato, presente e futuro che è leit motiv dell’Assessorato e della mostra dedicata al bergamotto, patrimonio culturale identitario della città».