Direttore: Aldo Varano    

CENSORE (PD) sul nuovo Piano pluriennale Anas 2015-2019

CENSORE (PD) sul nuovo Piano pluriennale Anas 2015-2019
 

     

ReP

«Non posso esimermi dall’esprimere grandissima soddisfazione per gli impegni assunti oggi, che vanno in una direzione ben precisa: rafforzare, attraverso importanti investimenti, la posizione competitiva del Mezzogiorno e, quindi, anche e soprattutto della Calabria» attraverso importanti investimenti che rappresentano di un costante lavoro sinergico tra il Presidente  della  Regione Calabria Mario Oliverio, la deputazione parlamentare Calabrese e il Governo Renzi. E’ quanto afferma il Deputato del PD Bruno Censore, commentando il nuovo Piano pluriennale Anas 2015-2019 presentato oggi nel corso di una conferenza stampa presso il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, del Presidente Anas Gianni Vittorio Armani, del Presidente della Conferenza Stato Regioni, Sergio Chiamparino e del Presidente del Consiglio Nazionale Anci, Enzo Bianco. «Per prima cosa – prosegue il Parlamentare del Partito Democratico – balza agli occhi un aspetto rilevante, ossia l’attenzione che il Governo Renzi ha inteso rivolgere al Sud, se è vero come è vero che oltre il 63% delle risorse stanziate, 12,8 miliardi di euro sui 20,2 miliardi complessivi, sono stati indirizzati al Mezzogiorno, con benefici rilevanti e immediati anche per la nostra regione che si caratterizza per una annosa carenza di adeguate infrastrutture e per i vuoti nella “filiera trasporti”, essendo priva, all’interno di infrastrutture strategiche, di anelli di collegamento. Nella nostra regione – prosegue Bruno Censore che più volte, in Aula e nei Ministeri competenti, aveva portato all’attenzione del Governo la questione trasporti in Calabria - - come in tutte le altre aree svantaggiate l’uscita da una condizione di arretratezza richiede politiche “forti” e di sistema sulle infrastrutture e sui servizi di trasporto, per garantire scambi regolari ed efficienti e un agevole accesso a mercati esterni, nazionali ed internazionali; in quest’ottica, insomma, rappresentano un rilevante e decisivo passo per il miglioramento del sistema infrastrutturale calabrese il miliardo e 765 milioni di euro stanziati per l’autostrada A3 Salerno Reggio Calabria, il miliardo e 500 milioni di euro per la strada Statale 106 Jonica e i 349 milioni di euro per la Trasversale delle Serre, il cui lavoro per il completamento di quest’importante opera,  avviato con passione e responsabilità diversi anni addietro, anche e soprattutto grazie alle attenzioni dimostrate dalla Regione e dal suo Presidente Mario Oliverio e dal Governo Renzi sarà portato a termine per ridare vigore alla speranza di rinascita e al sogno di modernizzazione di una vasta area della Calabria».   

                                                               f.to On. Bruno Censore