Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Imbalzano (Ncd): "inaugurazione piazzale Mino Reitano, nuovo stimolo per realizzare opere da tempo programmate"

REGGIO. Imbalzano (Ncd): "inaugurazione piazzale Mino Reitano, nuovo stimolo per realizzare opere da tempo programmate"
 

 

ReP

“Con oltre cinque anni di ritardo, solo in parte comprensibili, accumulati per il completamento della spettacolare rotatoria, è stato ufficialmente inaugurato lo splendido piazzale intitolato al grande Mino Reitano, il cui busto in bronzo, opera del noto scultore La Seta e pronto fin dal 2011, è stato possibile oggi posizionarlo nell’area dell’ex Piazzale della Libertà.” E’ quanto afferma Pasquale Imbalzano, capogruppo Area Popolare–Nuovo Centrodestra al Consiglio Comunale di Reggio Calabria. “E’ il giusto riconoscimento tributato dalla città, che egli amava e nella quale è cresciuto, ad uno straordinario artista e a un interprete vero della regginità in Italia e nel mondo che consentirà ai reggini, ai calabresi e ai visitatori di rendergli finalmente omaggio in una delle porte di accesso più suggestive della città dello stretto”, aggiunge Pasquale Imbalzano. “Una giornata splendida, illuminata da un sole primaverile, ha permesso di apprezzare nella sua maestosità una grande piazza, programmata, progettata e quasi completata dalle precedenti amministrazioni di centro-destra, una vera icona tra i tanti investimenti in opere pubbliche che attendono ancora, purtroppo, di essere realizzate e che contribuiranno in modo decisivo a cambiare positivamente il volto di Reggio”, continua Pasquale Imbalzano. “L’odierno bagno di folla, accorsa ad onorare la memoria di un nostro grande concittadino, mi auguro costituisca uno stimolo ulteriore per concretizzare l’idea di una Reggio più moderna e vivibile immaginata dagli amministratori precedenti, realizzando le tante opere per le quali si stanno ancora saldando le rate di ammortamento per mutui contratti con la Cassa Depositi e Prestiti e quelli relativi a finanziamenti -già disponibili- rinvenienti da altre fonti”, conclude Pasquale Imbalzano.