Direttore: Aldo Varano    

BEVACQUA (PD). "soddisfatto per l'approvazione della legge in materia urbanistica"

BEVACQUA (PD). "soddisfatto per l'approvazione della legge in materia urbanistica"

“Esprimo viva soddisfazione per l’approvazione della legge in materia urbanistica licenziata ieri dal Consiglio regionale”.

E’ quanto afferma in una dichiarazione il presidente della Commissione “Ambiente e Territorio”, Mimmo Bevacqua all’indomani della deliberazione assunta dall’Assemblea regionale.

“Con tale provvedimento - ha evidenziato Bevacqua, sottolineando i punti qualificanti - restituiamo al territorio calabrese la dignità e la valenza che merita. Consumo di suolo vicino allo zero, valutazione delle risorse territoriali, compatibilità ambientale e pianificazione degli interventi, in relazione alle peculiarità dei territori e in sintonia con la vocazione degli stessi, rappresentano gli elementi di svolta che consentiranno alla nostra Regione di invertire l’abitudine consolidata di autorizzare sempre nuove costruzioni a fronte di piani di riqualificazione e riutilizzo di suolo e manufatti”.
“La nuova legge che evita la decadenza dei Piani regolatori vigenti - evidenzia l’esponente Pd - introduce, attraverso una serie di norme mirate e oculate, l’uso controllato del suolo e la messa in sicurezza dei territori. Circostanze queste che riallineano la Calabria alla normativa nazionale ed europea, non solo in materia urbanistica, ma anche paesaggistica. Le semplificazioni burocratiche che in essa sono contenute, forniranno ai Comuni uno strumento normativo di indubbia valenza programmatica che consentirà agli stessi di dotarsi del solo regolamento operativo, redatto, naturalmente, secondo il principio di conservazione del suolo, nei casi di sviluppo del territorio entro i 5000 abitanti”.

Bevacqua ha infine sottolineato “il lavoro intenso e proficuo svolto dalla Commissione, che seppure in tempi strettissimi - il provvedimento è stato licenziato dalla Giunta l’11 dicembre - ha saputo svolgere fino in fondo il suo ruolo, proponendo una serie di modifiche interamente accolte dall’Aula, a dimostrazione dello spirito costruttivo in seno alla Commissione ‘Ambiente’, condiviso anche con l’Esecutivo e che ha consentito, seppure in parte, di migliorare il testo originariamente proposto. Di questo voglio dare pubblicamente atto ai colleghi della Commissione e anche all’assessore Rossi, che ringrazio per aver accolto favorevolmente le modifiche proposte dall’Organismo consiliare da me presieduto, avendo così reso politicamente ed istituzionalmente più forte il provvedimento licenziato dal Consiglio regionale”.