Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. "84 gradini" apre la nuova stagione di Spazio Teatro

REGGIO. "84 gradini" apre la nuova stagione di Spazio Teatro
Sarà lo spettacolo “84 gradini” ad aprire sabato 9 alle 21.00 (con replica domenica pomeriggio alle 18.00) la nuova stagione teatrale regolare di SpazioTeatro, dopo la rassegna dedicata ai giovani spettatori conclusa a dicembre.
 
Lo spettacolo, vincitore del Premio Special Off Roma al Fringe Festival 2014, è scritto, diretto e interpretato da Giuseppe Mortelliti, che ha portato lo stesso spettacolo nella versione in lingua inglese in California ottenendo il riconoscimento come Miglior Solo Performance al San Diego Fringe Festival 2015.
 
84 gradini è la storia di un uomo che ha vissuto la sua vita sempre di corsa.
Nasce e cresce, come tutti; alcune persone gli lasciano molto, altre gli passano accanto senza segni apparenti. I genitori, l’amore, la chiamata ad essere padre, i lutti... E nel salire i suoi gradini, non rallenta mai la sua scalata; una fuga perenne senza però vivere una vita spericolata.
Una riflessione brillante e profonda sulla vita e sull’uomo contemporaneo.
 
Sempre alla Sala SpazioTeatro, in contemporanea con gli spettacoli della rassegna, si inaugura “Linee d’Entrata – esposizioni fotografiche in parallelo”, una nuova iniziativa che abbina ad ogni spettacolo il progetto fotografico di un fotografo reggino. A dare il via – con inaugurazione alle 18.00 di venerdì - sarà Giovanna Catalano con “Mustrumu”, dedicato all’incendio che ha distrutto il Museo dello Struumento Musicale.
 
Sala SpazioTeatro, Via S. Paolo 19/a, Reggio Calabria
Sabato 9 gennaio 2016, ore 21.00 / domenica 10 gennaio 2016 ore 18.00
84 GRADINI
di e con Giuseppe Mortelliti
musiche: Francesco Leineri, scenografia: Simone Martino
ingresso posto unico € 10,00
si consiglia di prenotare al 339.3223262 - mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.