Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. La Provincia gestirà il Centro Ippico "Valle dei Mulini"

CATANZARO. La Provincia gestirà il Centro Ippico "Valle dei Mulini"

La Provincia di Catanzaro gestirà direttamente, in via provvisoria, il Centro Ippico “Valle dei Mulini”, di proprietà dell’Ente intermedio, avvalendosi del supporto tecnico del Comitato regionale della Federazione italiana Sport equestri. Lo schema di convenzione tra Provincia di Catanzaro e Fise è stato firmato questa mattina nella Sala Giunta dell’amministrazione provinciale alla presenza del presidente dell’Ente, Enzo Bruno, del presidente del Comitato regionale Fise, Roberto Cardona; della dirigente del settore competente e direttore del Parco della Biodiversità, all’interno del quale il Centro Ippico è ubicato, Rosetta Alberto; il vice presidente della Provincia, Marziale Battaglia e il capo di Gabinetto dell’Ente, Pino Tomasello.

L’Amministrazione provinciale di Catanzaro, infatti, è proprietaria del Centro Ippico denominato “Valle dei Mulini”, in cui sono in corso lavori di ampliamento che prevedono tra l’altro la realizzazione di un numero adeguato di box per garantire idonea ospitalità agli equini in occasione delle manifestazioni che si prevede di organizzare e calendarizzare. Fino alla conclusione dei lavori in corso non sarà possibile procedere alla gara pubblica per l’affidamento a terzi della gestione della struttura. Attraverso la convenzione tra Provincia e Fise, quindi, sarà garantita la continuità gestionale del Centro al fine di evitare danni all’immagine del Parco Ippico, con gravi ripercussioni di carattere anche economico per l’Ente connesse al depauperamento di una struttura che, per le sue caratteristiche, è unica in Calabria.

Il Comitato regionale della Fise Calabria, guidato dal presidente Cardona, è stato individuato quale soggetto specializzato nel fornire il supporto necessario in questa fase di gestione provvisoria e diretta da parte della Provincia.

L’incarico riguarderà in particolare: attività di promozione ed organizzazione di eventi di tipo sportivo-naturalistico-riabilitativo; organizzazione di Gare agonistiche di tipo sociale, provinciale, regionale, nazionali ed internazionali; rapporti con il mondo associazionistico sia di promozione sia di altra natura naturalistico-ambientale; rapporti con altre Federazione sportive finalizzate ad organizzazione di manifestazioni ludico sportive all’interno del Centro Ippico; attività di supporto tecnico; redazione di apposito Regolamento relativo al funzionamento del Parco Ippico. Il supporto tecnico oggetto della convenzione sarà assicurato dal Comitato regionale Fise Calabria a titolo gratuito, mentre resta a carico dell’Ente Provincia esclusivamente il rimborso delle spese vive documentate.

“La collaborazione con la Fise e con le società sportive che aderiscono dimostra ancora una volta l’importanza dell’azione sinergica tra Istituzioni e privati, soprattutto in questo momento di trasformazione degli enti intermedi determinato dalla riforma delle autonomie locali – ha esordito il presidente della Provincia -. Il Parco Ippico è una struttura straordinaria collocata nel Parco della Biodiversità che resta una delle eccellenze di questa amministrazione a cui abbiamo destinato sin dall’inizio particolare cura, poiché lo consideriamo patrimonio del Mezzogiorno, non solo della città. Nell’attesa di indire la gara europea per l’affidamento della struttura, quindi, ci affidiamo all’esperienza e alla competenza della Fise che con il proprio supporto ci consentirà di rilanciare il Parco Ippico anche a livello internazionali, grazie ai concorsi che potranno svolgersi in prestigiosi circuiti. Questo è l’ulteriore segno del contributo che la Provincia di Catanzaro dà alla rivitalizzazione del centro storico del Capoluogo poiché il rilancio del Parco sarà capace di avere effetti economici positivi che ricadranno nel tessuto sociale della città”.

Il presidente della Fise, Cardona, ha specificato i contenuti del supporto tecnico della Federazione alla Provincia, anticipando che la Valle dei Mulini sarà al centro di un importante appuntamento agonistico nel prossimo mese di giugno, valorizzando la decisione del presidente Bruno di assumere la gestione diretta del Centro in questo difficile momento di transizione. Guardando con particolare attenzione allo sviluppo del “turismo sportivo”, la Fise punta alla valorizzazione dell’impianto allargando la partecipazione con progetti mirati, come ad esempio lo sviluppo di attività legate ai pony da estendere “dalla scuola alla piazza”. Non solo calendari sportivi, quindi, ma anche attività finalizzate a sensibilizzare l’opinione pubblica alla passione per l’equitazione anche con risvolti sociali. Come si evince dallo spot realizzato da Ivan Comi (Paloma e Barret) e proiettato in anteprima nella Sala Giunta diretto al circuito nazionale. “La presenza della Fise ci permette anche di contare su un importante presidio umano a tutela del Parco – ha specificato la dirigente Alberto -. L’assunzione della gestione diretta del Centro Ippico è una scommessa che possiamo vincere solo con il gioco di squadra”. Il vice presidente Battaglia, infine, ha voluto rimarcare le potenzialità economiche che l’indotto legato all’attività agonistica e turistica legata all’equitazione può alimentare con un riscontro positivo, non solo per la città di Catanzaro.