Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. Sgarbi in visita al Palazzo di Vetro con il presidente Bruno

CATANZARO. Sgarbi in visita al Palazzo di Vetro con il presidente Bruno
 

 

     

 “Ho trovato una Provincia molto attiva, tutt’altro che in dismissione. E avendo una conoscenza antica della città di Catanzaro posso dire di vedere molto animazione, in particolare mi fa piacere che siano proprio i giovani ad aver preso in mano la città”. E’ quanto affermato da Vittorio Sgarbi, da ieri a Catanzaro per aver presentato il suo ultimo libro e aver tenuto una lectio magistralis al museo Marca, che questa mattina ha visitato Palazzo di Vetro, sede dell’Ente intermedio, accompagnato dal presidente Enzo Bruno. Sgarbi si è soffermato sui preziosi quadri che si trovano nell’immobile istituzionale, apprezzando anche le tante foto artistiche ubicate in particolare sulle pareti del secondo piano. Il noto critico d’arte ha voluto visitare la Sala Giunta dove si trovano i mosaici dell’artista Mendini ma anche la sala del consiglio provinciale. Lungo il percorso ha salutato curiosi e dipendenti, concedendo cordialmente foto e strette di mano. Sgarbi ha molto apprezzato l’attivismo dell’amministrazione provinciale guidata da Enzo Bruno che nonostante le difficoltà economiche garantisce un elevata qualità dei servizi e l’organizzazione di eventi culturali di rilievo, puntando – come accade al Museo Marca – su una proficua collaborazione con i privati. Presente anche il notaio Rocco Guglielmo, presidente dell’omonima fondazione e direttore artistico del museo Marca, e tra i consiglieri provinciali il vice presidente Marziale Battaglia, Marco Polimeni e Riccardo Bruno, “Noto che l’arte contemporanea è molto vibrante e ha rianimato la città – ha detto ancora Sgarbi – il Museo Marca è pieno di iniziative importanti con ritmo incessante: le istituzioni lo devono comunicare meglio, devono farlo sapere”. C’è, insomma un “bel fermento. Non so che effetti tutto questo possa dare sull’occupazione e sull’economia, siamo pur sempre in una regione piena di difficoltà, ma c’è un incoraggiante senso di vitalità. Sono contento di essere venuto per prenderne atto”. Il presidente Bruno ha chiesto a Sgarbi di ritornare per una nuova iniziativa da dedicare esclusivamente al patrimonio artistico-culturale di Catanzaro, e gli ha fatto dono di un fermacarte con l’effigie della Provincia.