Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Mercoledì 27 gennaio l'Anassilaos presenta il libro "Massimiliano Maria Kolbe" di Triulcio

REGGIO. Mercoledì 27 gennaio l'Anassilaos presenta il libro "Massimiliano Maria Kolbe" di Triulcio
 

 

   

Mercoledì 27 gennaio, alle ore 17:00, presso la Chiesa di San Giorgio al Corso di Reggio Calabria, in occasione della Giornata della Memoria, l'Anassilaos presenta il libro “Massimiliano Maria Kolbe. Martire di Auschwitz” di padre Pasquale Triulcio (Disoblio Edizioni). Interventi: Enrico Tromba (Archeologo e Docente), Stefano Iorfida (Presidente Anassilaos), Salvatore Bellantone (Editore). Sarà presente l'Autore. L'opera richiama l'attenzione sull'attualità della straordinaria vita di padre Massimiliano Maria Kolbe e della sua instancabile operosità, umana e religiosa, a cavallo tra la Prima e la Seconda guerra mondiale. Ripercorrendone le tappe cruciali – la vocazione giovanile, gli studi filosofici e teologici, la fondazione della “Milizia”, de “Il Cavaliere” e della “Città dell'Immacolata”, ma anche i viaggi in Occidente e in Oriente, la deportazione, la passione e il martirio sperimentati ad Auschwitz –, Pasquale Triulcio esalta la fede, la carità, la speranza e tutte le altre peculiarità spirituali e pratiche di uno dei più significativi Santi e Martiri del Novecento. PASQUALE TRIULCIO, nasce ad Augsburg nel 1978. È sacerdote appartenente alla Fraternità “Piccoli Fratelli e Sorelle di Maria Immacolata”, incardinato presso l’Arcidiocesi di Reggio Calabria – Bova, parroco di “san Gaetano da Thiene” in Melia. Ha conseguito il Dottorato in Storia della Chiesa presso la Pontificia Università Gregoriana con specializzazione in Storia Contemporanea. È stato docente di Storia presso licei e attualmente, oltre ad essere condirettore del locale Archivio Diocesano, è docente di Storia della Chiesa presso l’Istituto di Scienze Religiose, lo Studio Teologico del Seminario “Pio XI”, lo Studio Teologico del Seminario “S. Pio X” di Catanzaro. Autore di vari contributi inerenti alla storia civile ed ecclesiastica, ha pubblicato: Un Paese da fare. Il cantiere dell’Unità (Aracne, 2011),Il cardinale Luigi Tripepi. Un interprete dei tempi nuovi (Leonida, 2015). Oltre a vari studi riguardanti la Storia della Chiesa, segnaliamo: «Monsignor Ugo Camozzo ultimo vescovo di Fiume italiana: tra guerra ed esilio», in “Fiume” Rivista di studi adriatici (Nuova Serie), n. 29, ANNO XXXIV, Roma 2014; «Si è deciso di non accogliere più nella comunione ecclesiastica coloro che gettano le armi in tempo di pace [in pace]». I cristiani in armi dopo il Sinodo di Arles (314), in “La Chiesa nel Tempo”, n. 1-2, 2013, 171-179; «Irraggiò da Roma una luce divina e fulgente». Il Cardinal Tripepi e la Chiesa: lineamenti di una relazione molteplice e multiforme, in: “La Chiesa nel Tempo”, n. 4, 2013, 25-37; «Uno spettacolo unico al mondo di unione fraterna e di libertà», in “L’evento conciliare e le sue narrazioni in L’Italia del Vaticano II” (Aracne, 2012).