Direttore: Aldo Varano    

CATANZARO. MSI- Fiamma lancia la campagna del "Baratto Fiscale"

CATANZARO. MSI- Fiamma lancia la campagna del "Baratto Fiscale"
 

ReP

"Sempre più tra la gente, sempre più per la gente i militanti del MSI-Fiamma Tricolore - che oggi 10 febbraio parteciperanno, senza ostentare alcun simbolo, alla inaugurazione, istituzionale alle ore 11.00 e cameratesca alle ore 18.00, della Piazza Martiri delle Foibe – della Federazione di Catanzaro lanciano la campagna per una serie di Petizioni Popolari da presentare ai Comuni dell’intera provincia affinchè adottino il “Baratto Fiscale”, previsto dall’art. 24 del D.L. “Sblocca Italia”, per dare la possibilità ai Cittadini che hanno difficoltà a pagare i propri debiti con il fisco a causa della lunga ed estenuante crisi economica, ormai cronicizzata e che affligge un po’ tutti, di mettersi a disposizione del proprio Comune di residenza per eseguire lavori socialmente utili.  L’adozione di questo strumento prevede che i Comuni, previa delibera, definiscano i criteri e le condizioni per la realizzazione di interventi di riqualificazione del territorio che possono riguardare la pulizia e/o la manutenzione di aree verdi, piazze, strade, interventi di decoro urbano, recupero o riutilizzo con finalità di interesse generale.Di contro i cittadini che hanno comprovate difficoltà a pagare i tributi locali (es. affitto di case popolari, IMU, TASI, TARI, TOSAP, multe auto) possono rivolgere domanda al Comune di residenza mettendosi a disposizione del medesimo per eseguire lavori socialmente utili, il cui costo per la prestazione verrà detratto dal debito maturato nei confronti dello stesso Comune.  Il MSI-Fiamma Tricolore partirà con questa campagna giovedì 11 febbraio quando saremo tra le bancarelle del “mercatino”, luogo certamente simbolo di frequenza dei cittadini e delle famiglie che cercano di abbattere le gravi ricadute della crisi economica nelle nostre case pur cercando di mantenere un minimo di genuinità e qualità della merce acquistata, di Catanzaro Lido. Successivamente ci sposteremo al mercatino di Borgia (sabato 13) e, a seguire, la petizione sarà portata nei Comuni che ancora non l’hanno adottato “spontaneamente”, prevedendo di terminare la campagna entro la fine del mese di marzo, ringraziando sin d’ora le Amministrazioni che, seguendo la meritevole scelta fatta da Marcellinara (prima amministrazione comunale in provincia ad adottare questo strumento), nel frattempo sceglieranno di dare ai Cittadini questa possibilità di combattere la crisi, agendo in controtendenza a questo Stato che tende a destrutturare quanto di Sociale, ed è ormai pochissimo, rimane nel nostro ordinamento. 

 

Lorenzo SCARFONE

 

Movimento Sociale Italiano-Fiamma Tricolore