Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. All'Anassilaos Lectio Magistralis sull'opera di Corrado Alvaro

REGGIO. All'Anassilaos Lectio Magistralis sull'opera di Corrado Alvaro
 

Una settimana densa di incontri per l’Associazione Culturale Anassilaos all’insegna dell’economia, della storia e della letteratura. Dopo il “Salotto Finanziario” di martedì 23 febbraio, giovedì 25 febbraio alle ore 17.30, presso la Biblioteca Comunale "P. De Nava, promosso dalla Biblioteca “Pietro de Nava” da Citta del Sole Edizioni congiuntamente con l’Associazione Anassilaos, si svolgerà l'incontro con la studiosa italo francese Anne Christine Faitrop che terrà una lectio magistralis sull'opera di Corrado Alvaro e i suoi racconti, raccolti nel volume  "Memoria del Cuore. Racconti della guerra 1915-18” edito da Città del Sole edizioni. Interverranno l’Assessore alla cultura del Comune di Reggio Calabria Patrizia Nardi,  la critica letteraria Francesca Neri, la giornalista Oriana Schembari, la responsabile della "Biblioteca De Nava" Maria Pia Mazzitelli e il presidente dell’Associazione Anassilaos Stefano Iorfida. Da questi racconti sparsi in giornali e in raccolte riceve nuova luce la guerra del 1915, da Corrado Alvaro combattuta con gravi ferite, cantata nelle "Poesie grigioverdi" ed evocata nel romanzo "Vent'anni". Questa è la guerra dei contadini che difendono la loro terra, immersi nelle sue viscere fangose e oscure, ridotti a formiche e a talpe, tra monti scavati dal cannone.[...] I racconti alvariani con una potenza lirica unica nella narrativa di guerra, danno alla terra, ai monti, alle strade, respiro e vita, ai soldati voce e speranza, alle donne, vittime o prostitute, il potere primordiale. Canto e ballo nella riconciliazione sociale e nell'unione con la natura, fanno scoppiare la pace. Continueranno a danzare la moglie con i soldati e la prostituta con l'ufficiale, effimera ed eterna epifania della pace, nella memoria del cuore di ogni lettore. La settimana si concluderà sabato 27 febbraio alle ore 17,30, presso lo Show-Room Laruffa-Luppino (Via Torrione).La Sezione Poesia dell’Associazione Culturale Anassilaos propone il secondo degli incontri dedicati alla grande poesia dialettale italiana con l’omaggio al milanese Carlo Porta (1776-1821), insieme al Belli, una delle voci poetiche più alte della poesia romantica italiana, capace di cogliere gli aspetti più realistici e crudi dell’esistenza con quel tocco di umanità A spiegare la singolarità di Porta, poeta in vernacolo, giova forse ricordare il contesto in cui egli visse e operò. La Milano dell’Illuminismo, del Beccaria e dei fratelli Verri, di Giuseppe Parini e del suo “Giorno” e poi ancora la Milano del Romanticismo che trova in Manzoni il suo massimo rappresentante. Da qui nasce una poesia realistica, antiretorica e anticlassica al centro della quale troviamo la prostituta (La Ninetta del Verzee), il popolano (Desgrazzi e Olter desgrazzi de Giovannin Bongee), il diseredato  (Lament del Marchionn di gamb avert). con l’intervento di Pina de Felice, responsabile poesia del sodalizio reggino, e della Prof.ssa Francesca Neri. L’incontro sarà introdotto dalla Prfo.ssa Pina De Felice, responsabile poesia di Anassilaos. Interverrà la Prof.ssa Francesca Neri.