Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. Falcomatà: chi amministra non può tollerare zone grigie di ambiguità

REGGIO. Falcomatà: chi amministra non può tollerare zone grigie di ambiguità

"Una grande manifestazione di popolo che serve a ribadire il nostro secco no alla criminalità organizzata in tutte le sue forme, per affermare con forza che soprattutto quando si parla di amministrare la cosa pubblica non possono esistere zone grigie o margini di ambiguità. Servono comportamenti chiari e netti, a testimonianza di un impegno quotidiano concreto che va nella direzione della legalità e della giustizia sociale".

Lo ha sostenuto il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomata' durante la XXI Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, promossa da Libera e Avviso Pubblico, svoltasi a Messina.

   "In realta' difficili come quelle che quotidianamente viviamo, soprattutto nei territori del sud - ha aggiunto Falcomata' - e' importante per gli amministratori testimoniare apertamente e pubblicamente la propria contrarieta' ai sistemi mafiosi. Non e' solo una questione simbolica, ma una presa di posizione chiara e netta che diventa testimonianza di un impegno pubblico contro l'agire mafioso. La nostra presenza a questa manifestazione vuole essere un segno tangibile del percorso che abbiamo avviato a livello comunale e che abbiamo portato all'attenzione di tutte le massime istituzioni nazionali".

   "Memoria e impegno, i due pilastri sui quali e' fondata la giornata promossa da Libera e Avviso Pubblico - ha detto ancora il sindaco di Reggio Calabria - sono due cardini fondamentali della bussola con la quale ogni amministratore dovrebbe agire.

Vedere cosi tanti giovani in piazza che manifestano apertamente la loro richiesta di liberta' e democrazia e' un segno di grande speranza per il futuro del nostro territorio".