Direttore: Aldo Varano    

MESSINA è la terza città italiana più congestionata dal traffico

MESSINA è la terza città italiana più congestionata dal traffico

I pendolari palermitani in un anno hanno passato 147 ore in coda in mezzo al traffico, un tempo lunghissimo che significa ritardi, strade bloccate, tempi di percorrenza raddoppiati e che fa di Palermo la città più trafficata d'Italia. E' quanto emerge dalla fotografia scattata dal TomTom traffic index, che ogni anno stila la classifica delle città nazionali e internazionali più congestionate.

Lo studio, che prende in considerazione tutto il 2015, si basa sul rilevamento dei dati di percorrenza reali misurati sull'intera rete stradale di 295 città, 77 in più rispetto allo scorso anno, in ben 38 paesi.

Palermo è la prima in Italia per livello di congestionamento e la quarta assoluta in Europa, dietro solo a Lodz, Mosca e Bucarest; al secondo posto c'è Roma, dove il giorno più trafficato del 2015 è stato l'1 ottobre; la terza città più congestionata d'Italia è Messina, seguita da Napoli.

Un quadro da cui emerge il maggiore congestionamento del Sud, con una forte presenza di città meridionali nelle prime dieci posizioni. Anno positivo per Milano invece che migliora nonostante i turisti arrivati in città per Expo. Eppure diminuire il traffico si può, con alcuni accorgimenti, spiega Luca Tammaccaro vicepresidente Germania e Italia di TomTom: "Ci vuole più sensibilità verso l'ambiente e verso la viabilità, una maggiore diligenza nell'ambito stradale potrebbe comportare un notevole miglioramento, è un lavoro che può essere fatto tutti insieme, noi che forniamo la tecnologia, gli utenti e soprattutto le autorità competenti che devono produrre più servizi e più mezzi di trasporto per evitare maggiori flussi di traffico". Dal punto di vista pratico secondo TomTom "se solo il 5% degli utenti programmasse in anticipo il proprio viaggio al mattino o alla sera potremmo arrivare a risparmiare oltre il 30% del tempo impiegato".