Direttore: Aldo Varano    

Migranti, Oliverio: "primo maggio sarò a Riace terra d'accoglienza"

Migranti, Oliverio: "primo maggio sarò a Riace terra d'accoglienza"
 "Il primo maggio saro' a Riace, comune simbolo dell'accoglienza di uomini, donne e bambini costretti ad abbandonare la loro terra a causa della drammatica condizione di guerra e di miseria nella quale vivono". E' quanto afferma, in una nota, il presidente della Giunta regionale della Calabria, Mario Oliverio. "Ho scelto il primo maggio, festa mondiale dei lavoratori - prosegue Oliverio- per mandare da Riace e dalla Calabria, terra di accoglienza, un forte messaggio all'Europa, proprio in un momento in cui si registrano forti rigurgiti di ritorno al passato con iniziative come quella ai confini del Brennero, dove e' in atto la costruzione di uno sbarramento per impedire il libero accesso degli uomini e delle merci, in netto contrasto con il Trattato di Schengen".