Direttore: Aldo Varano    

Garanzia Giovani: in 317mila avviati a una misura del programma

Garanzia Giovani: in 317mila avviati a una misura del programma
Hanno iniziato la loro esperienza di servizio civile nazionale i primi 392 ragazzi selezionati con i bandi regionali del 31 dicembre 2015 nell'ambito di Garanzia Giovani. Le regioni interessate sono Calabria, Campania, Lazio, Puglia, Sicilia e Umbria. E' quanto riferisce il report settimanale sull'attuazione di Garanzia Giovani, che può essere consultato all'indirizzo www.garanziagiovani.gov.it/Monitoraggio/Pagine/default.aspx. Nella sezione "Giovani Imprenditori", il report segnala un aggiornamento relativo a SELFIEmployment, il fondo promosso dal Ministero del Lavoro e gestito da Invitalia, che eroga finanziamenti agevolati a tasso zero da 5mila a 50mila euro, senza necessità di garanzie reali e con un piano di ammortamento di sette anni. In Calabria prendono il via i primi Webinar per i formatori, nel corso dei quali vengono illustrate le modalità attuative della misura di accompagnamento all'avvio di impresa e all'autoimpiego, fornite informazioni sulla gestione e sui contenuti da trasmettere ai giovani aspiranti imprenditori. Si ricorda che le domande di finanziamento possono essere presentate dal 1° marzo sul sito www.invitalia.it. Al 19 aprile i giovani che hanno iniziato l'iter on-line per l'ammissione al finanziamento sono 482; 27 le domande già in fase di valutazione. Per quanto riguarda l'attuazione complessiva del programma, continua a crescere il numero dei giovani presi in carico e quello dei giovani ai quali è stata offerta un'opportunità concreta tra quelle previste dal programma Garanzia Giovani. Al 21 aprile 2016, i presi in carico sono 670.143, 5.731 in più della scorsa settimana, con un incremento del 16,6% rispetto al 31 dicembre 2015, data che segna la conclusione della "fase 1" del programma; tra questi, sono 317.622 quelli cui è stata proposta almeno una misura del programma, 4.017 in più della scorsa settimana, con un incremento, rispetto al 31 dicembre 2015, del 24,9%.