Direttore: Aldo Varano    

COSENZA. Coordinamento per Occhiuto: Noi parliamo di programmi, altri guardano indietro

COSENZA. Coordinamento per Occhiuto: Noi parliamo di programmi, altri guardano indietro
(Rep) A meno di quaranta giorni dal voto , il nostro schieramento politico-amministrativo espone alla città i programmi, le cose da realizzare , i progetti già cantierabili per completare il grande lavoro su Cosenza.

Gli altri, invece, guardano indietro, alla città oscura delle conventicole e delle segreterie , superata dalla storia.

Occhiuto punta a candidare Cosenza come capitale europea nel 2033, i suoi antagonisti cambiano alleanze e diciture ; Occhiuto nomina Sgarbi assessore al centro storico , gli altri firmano e ritirano accordi, si accusano a vicenda di tradimenti e poca lealtà.

Occhiuto illustra ciò che accadrà a Piazza Riforma, Piazza Amendola, a San Vito Alto, gli altri candidati a Sindaco perdono tempo nel mettersi d’accordo su liste e presenze .

Tutto questo mostra irreversibilmente come si sia consumato lo strappo tra un Sindaco amato dai cosentini e un gruppo di potere , annidato in due schieramenti, che rappresenta un modello politico fallimentare e obsoleto .

Non abbiamo ascoltato una sola parola concreta sui trasporti ecosostenibili, sull’idea di area urbana, sui quartieri .Niente.

Solo enunciazioni di massima e retorica per nascondere sotto il tappeto la polvere di un’archeologia partitica i cui i cittadini cosentini e calabresi sono stufi .

Il 5 giugno Cosenza premierà chi ha dimostrato una grande cultura del fare , rendendosi credibile e autorevole, punendo chi pensa ancora che una comunità sia il luogo per perfezionare accordi di potere, rappresentazione pittoresca e sarcastica di un passato mediocre