Direttore: Aldo Varano    

Piano Nazionale per l’efficienza energetica: quali le incentivazioni per la Calabria

Piano Nazionale per l’efficienza energetica: quali le incentivazioni per la Calabria
La Conferenza Unificata nella seduta del 21 settembre, alla presenza delle Regioni-Province e Comuni, ha sancito l’Intesa sul Piano Nazionale per l’efficienza energetica. Era presente il Sottosegretario Antonio Gentile in rappresentanza del Ministero dello Sviluppo Economico che ha proposto il Piano. Sono stati così definiti  gli obiettivi raggiunti al 2016 e quelli programmati fino al 2020, per l’efficientamento energetico nell’edilizia, nel settore pubblico, nell’industria e nel settore dei trasporti. Oltre alle misure attivate a livello nazionale, di particolare rilievo è il contributo promosso nell’ambito regionale. Per quanto riguarda la Regione Calabria, all’ interno della programmazione finalizzata al risparmio ed efficienza energetica, per il periodo 2014-2020, sono destinati circa 167 milioni di euro a valere sulle risorse dei fondi europei e su altri contributi nazionali e/o regionali.

In particolare per la regione Calabria: nel settore pubblico i bandi attivati e gli importi stanziati sono pari a 35 milioni di euro; nel settore dell’industria sono pari a circa 20 milioni; per il settore dei trasporti (per i porti in particolare) circa 21 milioni. A questi si aggiungono altre incentivazioni concesse per la realizzazione di reti intelligenti di distribuzione dell’energia (smart grid).

 “Con questo Piano – ha detto Gentile – la Calabria è stata dotata di ulteriori significative somme”.
“Le risorse programmate  – continua il Sottosegretario – hanno dunque dato alla Calabria una opportunità irripetibile. Spero che gli Organi Regionali e locali facciano presto per rendere “ cantierabili” le somme stanziate”.