Direttore: Aldo Varano    

LA CALABRIA A VENEZIA. Standing ovatio per Anime nere di Criaco

LA CALABRIA A VENEZIA. Standing ovatio per Anime nere di Criaco
Applausi e speranze di successo: Anime Nere, il film di Francesco Munzi, primo dei tre italiani a passare nel concorso di Venezia 71, fa centro con una storia di faide antiche, legami di sangue e vendette, potere ancestrale e ineluttabilità nella Calabria di oggi.
 
La stampa gli ha riservato un'ottima accoglienza e in Sala Grande è stato accolto da un'ovazione lunga 13 minuti. Merito del ''corto circuito che provoca questa storia - dice in un'intervista all'ANSA, Munzi -
con un piede nell'arcaico e un altro nel contemporaneo. Siamo in una delle terre piu' sconosciute e selvagge d'Italia, l'Aspromonte e questa storia, tratta dall'omonimo libro di Gioacchino Criaco (Rubettino editore ndr) mi ha colpito profondamente, un innamoramento che mi ha portato in tre anni a convincere i produttori e a riuscire a realizzare questo film sulla carta non certo facile''. Uscira' il 18 settembre, prodotto da Cinemaundici e Babe Films con Rai Cinema, distribuito dalla Good Films in oltre 100 copie. Girato nei veri luoghi, Africo, Bianco, Bova, Locri, in dialetto, con attori non professionisti accanto a Marco Leonardi, Peppino Mazzotta, Fabrizio Ferracane, Anna Ferruzzo, Giuseppe Fumo e Barbora Bobulova. (fonte ansa)