Direttore: Aldo Varano    

CETRARO, Appello di una studentessa in difesa del suo liceo. BIANCO

CETRARO, Appello di una studentessa in difesa del suo liceo. BIANCO
di FRANCESCA BIANCO - (rep) Buona Sera! Sono Francesca Bianco, in qualità di FdS volevo inoltrarle il comunicato stampa su quanto sta succedendo a Cetraro, la situazione dei Licei.
 
La sto vivendo in prima persona perché frequento da quattro anni questo liceo e la situazione mi interessa molto. Spero le piaccia. Per eventuali correzioni fate pure.
 
"L'imbroglio che è stato consumato ai danni dei Licei di Cetraro non può trovare complicità nelle istituzioni pubbliche tant'è che ho deciso di occupare simbolicamente e pacificamente i licei senza intralciare le attività ma rimanendo fisicamente presente per tutto il tempo che sarà necessario osservando lo sciopero della fame.
 
L'istituzione dei Licei di Cetraro rappresenta un presidio di cultura e legalità che non può essere demolita da interessi di parte. Siamo qui a difendere il diritto dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze al futuro e alla speranza."
 
È questo il messaggio altisonante del sindaco della città di Cetraro - Prof. Giuseppe Aieta- ripetuto a gran voce da stamane, 1 settembre 2014, presso i licei "Silvio Lopiano". Alla base della protesta il mancato riconoscimento dell'autonomia scolastica dei licei. L'autonomia prevede infatti il raggiungimento di almeno 400 alunni. Inoltre, dirigente Scolastico titolare, il Dirigente di Segreteria oltre al Personale amministrativo. La riforma della scuola da parte prima del ministro Gelmini e poi del ministro Profumo ha previsto dei tagli alla scuola che hanno recato danni soprattutto alle piccole scuole, quelle scuole che sono presenti quindi nelle periferie del nostro territorio.
 
Tutto ciò è simbolo di grave assenza di legalità verso un diritto qual è l'istruzione di tutti. In qualità di FDS esprimiamo solidarietà al sindaco e alla sua giunta e ci auguriamo che la situazioni si dipani nel più breve tempo possibile in modo da poter iniziare l'anno scolastico con serenità come lo è stato ogni anno.