Direttore: Aldo Varano    

GENTILE (Ncd). Alla regione 45 anni di politiche di parte e illegali sul personale. E’ ora della meritocrazia

GENTILE (Ncd). Alla regione 45 anni di politiche di parte e illegali sul personale. E’ ora della meritocrazia

 

"Crediamo che tutta la classe politica, fuori da ogni moralismo, debba fare autocritica rispetto al modello di Regione che e' stato costruito in 45 anni". Lo afferma il senatore e coordinatore regionale del Nuovo Centrodestra in Calabria, Antonio Gentile. "Dobbiamo comprendere - prosegue - cio' che e' realta' davanti agli occhi di tutti e cioe' che la politica si e' caricata di colpe anche non sue, lasciando pascolare una classe burocratica inefficiente e inconsistente. Quando diciamo che la relazione del Mef sulla Calabria non e' un racconto etereo, ma un doloroso e corposo dossier su criticita' croniche, ancora non rimosse, e su illegittimita' sopravvissute ad ogni elezione vogliamo semplicemente far assumere alla politica una responsabilita' decisionale. E' compito di ogni partito politico farlo senza dividere i doveri tra maggioranza e opposizione, seppure poi alcune scelte spettino naturalmente a chi governa". "La Giunta regionale in carica - prosegue Gentile - potrebbe veramente essere discontinua con il passato se attivasse meccanismi di controllo trasparenti sulle palesi illegittimita' che ancora esistono nei due enti regionali. Una politica del personale meritocratica, aperta ad energie che non siano mera espressione di parte, sarebbe un altro passo in avanti sulla strada del recupero di una credibilita' che il bassissimo dato di affluenza alle ultime elezioni di novembre ha mostrato non esserci"