Direttore: Aldo Varano    

NEW YORK. Deputato Usa ruba il bicchiere di Papa Francesco

NEW YORK. Deputato Usa ruba il bicchiere di Papa Francesco

Tra i dieci Comandamenti c’è quello esplicito che vieta di rubare. Eppure, un deputato cattolico americano, sedotto dal carisma del pontefice che ha conquistato l'America, non si è lasciato scoraggiare e ha 'rubato' il bicchiere d'acqua dove aveva bevuto papa Francesco, durante il suo discorso al Congresso.

E' stato lo stesso intraprendente congressista democratico, Bob Brady, a raccontare la sua prodezza alla stampa: durante il discorso ha tenuto d'occhio con grande attenzione i gesti di Bergoglio notando che aveva sorseggiato per tre volte da quel bicchiere; poi è passato all'azione.

Quando il Santo Padre ha terminato il discorso, mentre il Santo Padre veniva attorniato dai congressisti che cercavano di avvicinarlo, Brady è andato dritto dritto al podio e ha preso il bicchiere. Lo ha portato nel suo ufficio, accompagnato dalla moglie Debra e due collaboratori. Tutti e quattro hanno bevuto un sorso, scattando le foto per commemorare l'evento.

''Quante persone avete conosciuto che hanno bevuto dallo stesso bicchiere del papa?'', si è chiesto orgoglioso. Ebbene, non solo quattro... Perché' Brady ha voluto condividire la sua gioia anche con altri deputati. E ha chiamato nell'ufficio, Bob Casey, anche lui democratico e cattolico: arrivato con la moglie e la madre, i tre hanno immerso le dita nel bicchiere. E non è finita, perché' Brady ha versato il resto dell'acqua in una bottiglia e la userà per 'benedire' i suoi quattro nipoti, tra i 7 e 18 anni, e la sua pronipote, un anno appena.

E il bicchiere? Lo consegnerà alla polizia di Philadelphia perché' possa certificare con le impronte digitali che è tutto vero. Per la cronaca, Brady aveva fatto la stessa prodezza in occasione del discorso al Congresso di Barack Obama, quando fu eletto per il primo mandato.