Direttore: Aldo Varano    

RAPPORTO URBAN SULLE CITTA' METROPOLITANE. Non sono partite ma sono già in crisi e cominciano a screditarsi

RAPPORTO URBAN SULLE CITTA' METROPOLITANE. Non sono partite ma sono già in crisi e cominciano a screditarsi

Nate si', ma non per 'davvero'. E con il rischio che il loro 'andamento lento' le screditi velocemente agli occhi della gente. E' la fotografia delle 10 Citta' metropolitane che emerge dal rapporto di Urban@it ''Metropoli attraverso la crisi'', focus sulla situazione delle ex Province capoluogo di regione e sul lavoro che hanno svolto negli ultimi 12 mesi.

Il dossier, che verrà pubblicato integralmente solo a gennaio ma con una anticipazione venerdì prossimo a Bologna, inquadra la critica situazione di enti che, secondo quanto anticipa Valentina Orioli, vicepresidente di Urban@it (Centro per le politiche urbane con base a Bologna), hanno difficoltà a 'ingranare'.

''Molti amministratori- spiega Orioli- non capiscono ancora cosa effettivamente comporti la legge DelRio'', la norma che ha cancellato le Province, ''cosi' volendo cambiare tutto finiscono per non cambiare nulla''. E cosi' Bologna, Milano, Venezia, Torino, Genova, Firenze, Roma, Napoli, Bari e Reggio Calabria sono ''indietro nei lavori''. O, per dirla in numeri, i lavori di definizione delle metropoli ''sono fermi a un 15%''.

Il motivo, secondo Orioli, sta nel fatto che ''la legge Delrio fa un quadro generale e lascia alle singole realtà il compito di declinare le trasformazioni''. Alcune ex Province hanno allargato il loro raggio d'azione a Comuni anche lontani dal capoluogo (è il caso di Torino che comprende la Val Susa), altre, come Firenze, hanno una competenza territoriale più ristretta. ''Siamo di fronte a un cambiamento importante- dice Walter Vitali, direttore di Urban@it, già sindaco di Bologna ed ex senatore- e la politica sta rischiando di screditare anche questa Istituzione perché' tutti si aspettano dalla Città metropolitana cio' che la Provincia non riusciva a fare. Quello che manca e' una risposta innovativa''.