Direttore: Aldo Varano    

REGGIO. A grandi passi verso l’Europa: la city logistics

REGGIO. A grandi passi verso l’Europa: la city logistics

flppn     di FRANCESCO RUSSO*

- Si presentano a Valencia i risultati di una ricerca, con forti risvolti applicativi, svolta nell’ambito del Master in Ingegneria dei Trasporti da un gruppo di ingegneri partecipanti al master, con il coordinamento dei docenti e dei ricercatori della Università di Reggio Calabria.

La ricerca riguarda l’organizzazione della City Logistics, e non ha avuto alcun finanziamento esterno all’Università.

L’occasione per presentare la ricerca è il convegno internazionale URBAN TRANSPORT 2015, nell’ambito del quale è stata organizzata una sessione speciale solo con presentazioni UniRC dal titolo: Innovation in city logistics.

I lavori che vengono presentati a Valencia, considerano un aspetto di crescente e cruciale importanza nella vita delle città: il rifornimento dei negozi e di tutte le attività produttive che necessitano di beni fisici.

Il rifornimento pone sfide sempre più nuove alle città europee perché: da una parte migliorare la vivibilità della città chiede di limitare molto la circolazione dei veicoli, introducendo ampie aree pedonali, piste ciclabili e zone a traffico limitato; dall’altra i negozi devono continuare a operare al meglio, e con le moderne tecniche di distribuzione just in time, chiedono rifornimenti sempre più frequenti.

Il problema di ottenere minori veicoli merci e più rifornimenti appare a prima vista paradossale, ma è pienamente affrontabile con moderne tecniche; le soluzioni stanno tutte nella city logistics.

Nelle città europee più vivibili la city logistics rappresenta la soluzione per il trasporto merci, come il trasporto pubblico rappresenta la soluzione per il trasporto passeggeri.  

Nella ricerca sono stati organizzati diversi gruppi di approfondimento che coordinati da docenti e da ricercatori dell’UniRC hanno collaborato per mettere insieme le conoscenze e le competenze relative alla situazione attuale e alle prospettive di sviluppo. Ogni gruppo ha predisposto un proprio lavoro finale.

Sono state dapprima analizzate le misure più innovative attivate nelle realtà urbane più avanzate a livello europeo; le misure sono state poi riprogettate per Reggio Calabria. Producendo quindi dei lavori che costituiscono a tutti gli effetti una base di studio di fattibilità facilmente utilizzabile.

Così come i lavori sul Sistema di Mobilità Sostenibile, svolti all’Università di Reggio nei primi anni del 2000, hanno costituito il riferimento principale per una mobilità sostenibile dei cittadini, allo stesso modo i lavori sulla city logistics costituiscono un riferimento per la mobilità sostenibile delle merci.

I singoli lavori riguardano:

•       l’analisi delle modalità con cui i rifornimenti dei negozi del centro arrivano dalle origini, che sono prevalentemente poste fuori della Calabria, e spesso nel Nord Italia. (Russo, Rindone, D’Agostino, Lanciano, Scattarreggia);

•       il progetto dei percorsi che i veicoli merci leggeri devono seguire nel centro di Reggio per poter aumentare il numero di consegne e ridurre i chilometri percorsi. (Amodeo, Lamari, Musolino, Placido, Polimeni, Praticò, Vitetta);

•       il progetto di un Centro di Distribuzione Urbana da localizzare nell’area del porto di Reggio, in modo da poter essere facilmente rifornito via autostrada, e poter facilmente rifornire I negozi tramite il Viale Genoese Zerbi ed il Viale Falcomatà. (Gattuso, Cassone, Lanciano, Placido, Praticò);

•       un’analisi della rigenerazione urbana e della smart city nell’ambito delle strategie UE, con riferimento alla realizzazione a Reggio di un Centro di Distribuzione Urbana nell’ambito della city logistics. (Panuccio, Amodeo, D’Agostino, Lamari, Scattarreggia);

•       un’analisi sperimentale delle pavimentazioni innovative utilizzabili in un Centro di Distribuzione Urbana (Praticò, Moro, D’Agostino);

•       un’analisi del costo nel ciclo di vita per le pavimentazioni nella city logistics; il Life Cycle Cost Analysis (LCCA) è uno strumento economico che permette di valutare tutti i costi relativi ad un determinato componente o sistema, dalla “culla” alla “tomba”. (Praticò, Amodeo, Lamari, Lanciano, Placido, Praticò).

Qualificato dibattito a conclusione della sessione, stante l’importanza attuale del tema e la centralità del ruolo delle città, ed in particolare dei loro centri commerciale naturali. I risultati tecnici presentati a Valencia sono riconosciuti a livello internazionale, sono pubblicati e sono utilizzabili da tutti.

E’ importante continuare nel lavoro di raccordo tra il locale ed il globale, scrollando di dosso il provincialismo, per ancorare sempre più Reggio e la Calabria all’Europa e programmare un migliore futuro.

*UniMediterranea