Direttore: Aldo Varano    

FI. I reggini lanciano “Idea Calabria” per sottrarsi al disfacimento

FI. I reggini lanciano “Idea Calabria” per sottrarsi al disfacimento

raffa   rictrip

- E’ ormai partita l’azione politica lanciata dal presidente della Provincia Giuseppe Raffa. Dopo l’ultimatum lanciato alla coordinatrice regionale Jole Santelli, con la benedizione del vice coordinatore Nino Foti, tutti i pilastri della sua amministrazione provinciale che si chiuderà a giugno, si stanno muovendo nella stessa direzione.

Dopo aver incassato l’ok dell’assessore Rao e del coordinatore provinciale Roy Biasi, è arrivata anche l’adesione del vicepresidente della giunta Giovanni Verduci che plaude all’idea di dar vita ad “Idea Calabria”. Un’associazione, almeno per il momento, che vuole raccogliere rapporti, idee e personalità che si sono spese nei cinque anni del governo Raffa della Provincia. Un modo per guadagnare visibilità e possibilità di recitare ancora un ruolo da protagonisti, nonostante le difficoltà interne che sta vivendo Forza Italia.

“In merito alle dichiarazioni rilasciate dal Presidente Giuseppe Raffa sull’associazione Idea Calabria, e ai successivi contributi apportati alla discussione da autorevoli esponenti della politica calabrese – dice Verduci - non posso che accogliere con entusiasmo la nascita di questa nuova associazione che, almeno nelle intenzioni iniziali, si pone quale obiettivo lo sviluppo del territorio con l’impegno quotidiano e la propensione ad ascoltare le esigenze della collettività”.

“Spiace – specifica Verduci - che il confronto sulla nuova associazione, in realtà ancora non formalizzata, sia stato, forse ad arte, incentrato esclusivamente su tematiche di partito, Forza Italia, e di possibili schieramenti, coalizioni, vicinanze politiche e partitiche”.

Verduci, insomma, mette in guardia: nessuna strumentalizzazione. L’associazione non è un partito e non deve essere utilizzata per portare attacchi al presidente.

“In nessuna occasione si è mai parlato di movimento politico, mai e poi mai di schieramenti o di vicinanze e condivisione di progetti politici nazionali già esistenti. Appare quindi riduttivo, e in certi casi anche poco rispettoso, che l’associazione Idea Calabria venga utilizzata per beghe di partito che certo non possono interessare il sottoscritto che con Forza Italia ha solo un quotidiano confronto, certo costruttivo, legato all’esperienza amministrativa che ci vede, insieme ad altre forze e partiti politici, governare questa Provincia-Città Metropolitana. Idea Calabria, che al pari di ogni nuova associazione o movimento ha tutte le potenzialità per fare tanto e bene, sarà per me un luogo di confronto e uno spazio dove ascolterò, proporrò le mie idee, metterò a disposizione di tutti la mia esperienza al pari di come già faccio in tutte le associazioni con le quali collaboro”.

Insomma il fermento nel centrodestra è in costante aumento e c’è la sensazione che geografia complessiva possa subire profonde mutazioni anche in riva allo Stretto. (rictrip)