LA PAGELLA DI CETTY. La Reggina scambia la partita della vita con un allenamento. Il Latina ringrazia

LA PAGELLA DI CETTY. La Reggina scambia la partita della vita con un allenamento. Il Latina ringrazia

Foti      di CETTY GANGEMI - Ennesima sconfitta interna per la squadra amaranto, maturata oggi contro il Latina di mister Breda.

A parte un primo tempo con qualche occasione, la Reggina oggi non trova né mordente né la voglia di lottare e finisce per soccombere anche contro la compagine laziale.

C’è poco da commentare. E’ la sconfitta di tutti. Società in primis, giocatori e staff tecnico a seguire.

Ma quel che oggi fa molto male è vedere giocare con sufficienza una squadra che, invece, dovrebbe mangiare le caviglie all’avversario.

E’ sempre più vicina la Lega Pro che, a questo punto dispiace dirlo, è meritata finora sul campo.

La pagella

Pigliacelli 4: Quasi sempre impeccabile fino ad oggi, sfodera una bella papera che da il via al goal laziale. Dispiace la sufficienza con la quale esce su alcuni palloni. DISASTRO

Adejo 4,5: Dovrebbe entrare con decisione per bloccare le incursioni avversarie, ma è già proiettato verso la Pasquetta. QUARESIMA

Ipsa 4,5: Anche lui, come sopra, decide di farsi una bella passeggiata di 90 minuti. AAA CERCASI GRINTA

Lucioni 5: Un po’ meno peggio dei suoi compagni di reparto, quantomeno prova a scendere in area avversaria ogni tanto. MEDIOCRE

Frascatore 5,5: Nell’apatia più totale, il giovane terzino tutto sommato disputa una discreta gara. GRAZIATO

Maicon 4: Davvero inguardabile, soprattutto nel ruolo inventato di regista che il duo Gagliardi – Zanin, decide di affidargli facendo uscire inspiegabilmente Strasser. SERIE C

Strasser 6: E’ l’unico a imporsi con efficacia alle incursioni laziali, disputando una buona gara. Viene premiato dai mister con la sostituzione. DIGNITOSO (dal 53’ Pambou 4: Ci si accorge quando entra solo perché ad uscire è Strasser. Mai in partita, fa più danni che utile. WANTED)

Sbaffo 6: E’ il migliore insieme a Strasser. Disputa la sua onesta partita, provando aperture per gli attaccanti,che fanno orecchie da mercante. Cala alla distanza. ALTRA CATEGORIA

Fishnaller 4,5: Viene impiegato da primo minuto, ripaga con il nulla più totale. ABULICO

Di Michele 4,5: Gli capita qualche occasione ma, come spesso gli succede quest’anno, non inquadra neanche lo specchio della porta. SCHETTINO (dal 73’ Gerardi sv)

Dumitru 4,5: Ci si aspetta da lui il guizzo vincente e invece non riesce neanche a superare l’avversario. VACANZE (dal 83’ Foglio sv)

All. Gagliardi – Zanin 4: Mettono in campo una squadra senza capo né coda, che manca soprattutto a centrocampo. Si rendono protagonisti di sostituzioni cervellotiche, come quella di Strasser che implica lo spostamento di Maicon a regista di centrocampo, con risultati disastrosi. CONFUSI