Direttore: Aldo Varano    

L'EVENTO. S Sperato e Cardeto: Un sogno chiamato sport

L'EVENTO. S Sperato e Cardeto: Un sogno chiamato sport

icom   di DANIELA MAZZEO -

“Un sogno chiamato sport” è il messaggio che racchiude l’obiettivo che l’Istituto Comprensivo San Sperato- Cardeto si è prefissato di raggiungere attraverso l’iniziativa di raccolta fondi. L’evento si è svolto nella scuola gremita di bambini e adulti (niente di più bello scorgere negli alunni quel sorriso intenso e radioso nel vedere il loro sogno realizzarsi): ottenere finalmente il campetto polivalente nel quale poter dare sfogo alla loro libertà di giocare.

Quanto sia importante lo sport è stato direttamente testimoniato dalla presenza di alcuni giocatori della Reggina calcio, della Viola Basket e dell’ASD Rogolino ‘s Dream Team che hanno voluto essere presente per dare la loro parte concreta e tangibile al sogno rispondendo alle loro domande intrise di curiosità, genuinità e verità come solo i bambini sanno esserlo.

Ma ad essere protagonista vera di questo evento è stata la solidarietà che si è concretizzata nei gesti di chi crede nella forza delle azioni e non lascia alle sole parole la speranza di un progetto. La Dirigente scolastica, gli insegnanti, i bambini insieme a Silvia Marone,(che ha fortemente voluto questa iniziativa e l’ha organizzata nel migliore dei modi ) e che spontaneamente hanno creato quel ponte di unione tra sogno e realtà, spazzando via il dubbio che tutto sarebbe stato irrealizzabile. Sono loro l’esempio forte per la città di Reggio, forte come le idee che supportate dalle azioni e dai fatti concreti, che superano ogni barriera scovando rimedi, e cercano strade per arrivare dritte al loro obiettivo. Credono in quel principio intramontabile che l’unione fa la forza e che tante voci insieme scandiscono meglio di un unico suono. I bambini rappresentano il futuro. Non è accettabile che la scuola tempio della cultura sia insufficiente nei mezzi e negli strumenti necessari per la crescita dei ragazzi.

L’Istituto Comprensivo S. Sperato- Cardeto riceverà un riconoscimento dal comune di Reggio Calabria, per aver raggiunto con la sola raccolta fondi e la totale assenza del contributo delle istituzioni di competenza, l’obiettivo prefissato. L’assessore Marino, l’assessore Neri e la Consigliera Iachino presenti all’evento sono testimoni di come i cittadini città non sono sordi alle richieste di sviluppo che servono anche per il futuro.

L’iniziativa termina con la lettura della fiaba per i bambini Il Paese Smarrito” scritta da Tiziana Calabrò e letta e interpretata magistralmente da Eleonora Uccellini.

Gli occhi attenti dei ragazzi avranno sicuramente capito che gli adulti stavano ascoltando il loro sogno, tramutandolo in realtà.