Direttore: Aldo Varano    

LAMEZIA. Lettera aperta del sindaco ai consiglieri e dirigenti del PD

LAMEZIA. Lettera aperta del sindaco ai consiglieri e dirigenti del PD
ReP
 

Carissimi amici,

vi scrivo poche ma significative righe perché sono convinto che alla fine, come sempre abbiamo fatto in questi anni, riusciremo a fare il bene della Città.

Non ho fatto alcun commento sulle vostre ultime decisioni di non partecipare al voto per l'elezione del presidente del Consiglio dopo le dimissioni di Francesco Muraca.

Voglio rilevare che la discussione programmatica e politica si è sviluppata nel Consiglio comunale di qualche giorno fa, esattamente il 20 giugno scorso.

La mia lunga relazione programmatica si è incentrata sul documento e sui punti preparati da voi e dal gruppo Progetto Lamezia che ci avete consegnato. Persino sulle questioni urbanistiche, che sono più complicate, vi ho seguito passo passo.

Anche quando sembrava che dopo il consiglio comunale di dicembre, in relazione agli emendamenti votati sul Piano Strutturale, si fosse creato un problema insormontabile con i progettisti, avete potuto verificare con quanta disponibilità si è ripresa una discussione fertile e positiva.

Sul piano istituzionale è da gennaio che abbiamo individuato insieme il percorso che stiamo attuando in questi giorni.

Pertanto abbiamo l'obbligo morale, prima ancora che politico, di rispettare l'impegno preso, proprio perché non c'è stato alcuno scambio quando insieme, centrosinistra e i tre consiglieri di opposizione, abbiamo salvato la Città dal dissesto.

Siamo addivenuti, su proposta di alcuni di voi, alla scelta di coinvolgere i consiglieri sul piano istituzionale e non su quello della giunta, visto che in futuro ci saranno percorsi e prospettive diverse cioè già dalle prossime elezioni amministrative.

Abbiamo articolato tutti i passaggi che sono stati chiesti aspettando la sentenza delle Sezioni Riunite in speciale composizione della Corte dei Conti del 9 aprile, poi la pubblicazione delle motivazioni della sentenza e infine il dibattito in Consiglio comunale. Nel frattempo oltre all'elezione del presidente del Consiglio c'è l'obbligo di legge dell'approvazione del bilancio consuntivo e del bilancio preventivo 2014, tutto ciò nei prossimi giorni, proprio per completare la battaglia vinta contro il dissesto.

Anche i miei atti di nomina sono stati frutto di decisioni prese insieme. Vorrei che si valutasse con attenzione, al di là degli sforzi che facciamo, che le polemiche tra di noi finiscono sempre per favorire (immeritatamente) il centrodestra.

E a questo proposito il consigliere regionale Magno, così come gli altri consiglieri comunali di centrodestra che hanno sostenuto in tutti questi anni Scopelliti in maniera faziosa e acritica, dovrebbero, prima di parlare, dare conto di quello che ha fatto la giunta regionale in generale per la Calabria e per Lamezia in modo particolare, invece di dare giudizi terribili e infondati su di noi.

Gianni Speranza