Direttore: Aldo Varano    

RC. Giuseppe Falcomatà su emergenza canile Mortara

RC. Giuseppe Falcomatà su emergenza canile Mortara
ReP
 

Un canile aperto, pulito, frequentato che in pochi giorni è diventato punto di aggregazione spontanea per bambini e famiglie. Questo è quello che abbiamo riscontrato ieri, durante la nostra visita alla struttura di Mortara per affermare piena solidarietà e sostegno all’iniziativa dell’Associazione “Dacci una zampa Onlus” costretta ad occupare abusivamente il centro per porre fine a quella che sta diventando una vera e propria emergenza igienico sanitaria in città: il randagismo.
L’opera, finanziata con 650mila euro del Decreto Reggio, inaugurata nel 2008 e da allora mai più aperta, potrebbe ospitare oltre 400 cani ma non è mai entrata in funzione. Il problema aumenta di dimensione se si considera che non esistono in città, o nell'hinterland, altri canili sanitari o rifugi pubblici in cui ricoverare i cani.
Quattro anni di abbandonano significano erbacce e sterpaglie da sradicare, scarichi da ripristinare, box da pulire, impianti da rimettere in funzione. Questo è stato fatto in soli due giorni da parte dei volontari, mettendo il canile in condizione di operare e riconsegnando alla città un bene comune.
Ad oggi, nessuna soluzione è stata ancora trovate e, gli ospiti della struttura, rischiano di finire presso il canile di Sant’Ilario dello Ionio, passato tristemente alle cronache come “canile lager”.
Serve un provvedimento urgente da parte della terna commissariale che metta la struttura in condizione di piena agibilità, al fine di consentire di tamponare e risolvere l’emergenza randagismo in città.


Giuseppe Falcomatà
(Candidato Sindaco Csx)