Direttore: Aldo Varano    

RENDE (CS). M5S: qui si festeggia l'immobilismo

RENDE (CS). M5S: qui si festeggia l'immobilismo
ReP
 

A più di un mese dal ballottaggio il Laboratorio Civico continua ad organizzare festeggiamenti per il successo elettorale, ma sarebbe il caso invece di mettersi subito al lavoro per operare a favore dei cittadini di Rende. Finora c'è stato un solo consiglio comunale e anche la riunione dei capigruppo per decidere la composizione delle Commissioni consiliari non è stata ancora convocata.
Rende non può più aspettare, proprio per le disastrate condizioni in cui è stata lasciata dalla precedente amministrazione del Pd, ma neanche si può permettere questo immobilismo dell'amministrazione Manna, causato dalle liti interne dei partiti di centrodestra che sostengono il sindaco e che non riescono a mettersi d’accordo sulle poltrone da spartirsi.
Il Movimento 5 Stelle è già al lavoro dal giorno dopo le elezioni e, in assenza di consigli comunali, ha provveduto ad inviare una seconda lettera aperta al sindaco (dopo quella sugli affitti d'oro) per spronarlo ad attivarsi su due fonti di finanziamento a costo zero che si riferiscono all’8X1000 da utilizzare per il miglioramento, la messa in sicurezza, l’adeguamento antisismico e l’efficientamento energetico degli immobili di proprietà pubblica adibiti all’istruzione scolastica e al bando POI Energia che prevede la concessione di contributi a fondo perduto fino al 100% del costo ammissibile, per progetti di efficientamento e/o produzione di energia da FER (fonti energetiche rinnovabili) sugli edifici delle Amministrazioni comunali.
Il tempo stringe e la popolazione rendese ha bisogno di azioni certe, decise e concrete e avrebbe avuto bisogno di una maggioranza in grado di operare dal giorno successivo alle elezioni, scevra da ingerenze partitiche e finalizzata solo bene comune. Noi siamo sempre pronti a collaborare con l’amministrazione per trovare quelle soluzioni a favore dei cittadini: sempre che la giunta Manna si decida a lavorare perché finora l’unico atto concreto è stato l’acquisto di un IPhone per il sindaco alla modica somma di 800 euro.

Movimento 5 Stelle Rende
Consigliere comunale Domenico Miceli