Direttore: Aldo Varano    

Bronzi a Expo, Italia Nostra Reggio scrive a Sgarbi

Bronzi a Expo, Italia Nostra Reggio scrive a Sgarbi
ReP
 

CAPOLAVORI IN TRASFERTA

  1. Professor Vittorio Sgarbi,

premessa la stima indiscussa nei confronti dello STORICO  dell'Arte, siamo  dell'opinione che:
-  chi vuole vedere il Satiro, vada a Mazara;
-  chi vuole vedere il Ritratto d'Ignoto, vada a Cefalù;
-  chi vuole vedere l'Ariete di Castel Maniace, vada a Palermo;
-  chi vuole vedere gli Ori della Magna Grecia vada a Taranto;
-  chi vuole vedere le bellissime lastre della Tomba del Tuffatore o le magnifiche Idrie di Bronzo, vada a Paestum.

E, per stare sull'attualità,
-  chi vuole vedere i Bronzi, vada a Reggio Calabria;
-  chi vuole vedere la Venere, vada a Firenze;
-  chi vuole vedere l'Ortolano, vada a Cremona;
-  .............................................................,     (i puntini, perché crediamo  che la lista è destinata ad allungarsi)
esattamente come chi vuole vedere La Gioconda è costretto ad andare a Parigi.

La peculiarità dell'Italia  è la Bellezza diffusa in mille declinazioni, su tutto il territorio.

E' questo il messaggio culturale che deve passare; non quello che la parte economicamente più forte può avere quello che vuole, quando vuole, dove vuole, con tutto il rispetto per l'incarico che a Lei  è stato dato.
L'inamovibilità dei Capolavori, in primis   quelli con valenza fortemente  identitaria, ci dovrebbe vedere tutti sulla stessa sponda.
Per alcuni di questi, Ella argomenta: "dove stanno, sono visti  da  pochi"; noi rispondiamo che, per come sono messi i trasporti in certe regioni (v. Calabria e Sicilia per tutte), sono già tanti quelli che riescono ad arrivarci. Troppo comodo spostare i Capolavori, piuttosto che affrontare il NODO dei trasporti.
Da questo punto di vista, la vera sfida è far sì che  EXPO2015  possa essere l'occasione buona per un - GRAN TOUR del XXI Secolo -
Non i Capolavori a disposizione in loco, ma i visitatori di EXPO 2015 in viaggio per il Bel Paese.
Con qualche disagio, se vogliamo; ma con l'opportunità di un'esperienza complessiva (paesaggio, architettura, Arte, antropologia) unica ed irripetibile che, certo, non può offrire un'esposizione extra moenia.
Ai Beni Culturali servono molti più  Viaggiatori e qualche turista di meno.
Stiamo vedendo tutti come è ridotta Venezia !

Cordialmente,

Teresa Liguori      -   Vicepresidente Nazionale   ITALIA NOSTRA
 Liliana    Gissara   -   Consigliere Nazionale         ITALIA NOSTRA
 Ercole    Guerra   -   Consigliere Nazionale         ITALIA NOSTRA
 Oreste Rutigliano -   Consigliere Nazionale         ITALIA NOSTRA
 Mariarita Signorini -   Consigliere Nazionale         ITALIA NOSTRA
 Angela Martino    -   Presidente della Sezione di Reggio Calabria di ITALIA NOSTRA