Direttore: Aldo Varano    

SARACENA (Cs), differenziata al 70%. In Calabria si può

SARACENA (Cs), differenziata al 70%. In Calabria si può

 

Esistono anche record positivi nella Calabria assediata dall’emergenza rifiuti. C’è un comune, Saracena in provincia di Cosenza, che supera il 70% nella raccolta differenziata. E, in Calabria, questo è un piccolo miracolo. Porta a porta e vendita dei rifiuti, soldi che vanno direttamente nelle casse del Comune e servono a garantire il servizio e a far pagare meno tasse. Il Comune vende direttamente la plastica e l’alluminio. Se i cittadini di Saracena sono così diligenti una ragione c’è. A Saracena vorrebbero far di più, vorrebbero vendere direttamente anche altri materiali raccolti con i rifiuti ma se le quantità non sono alte si guadagna poco o niente. La differenziata in Calabria è ferma al palo. Eppure il contagio in questo caso di un sistema virtuoso potrebbe servire a risolvere l’emergenza rifiuti di un’intera regione. Gli interessi di chi punta sulle discariche e sugli inceneritori sono molto più forti e poi sono trascorsi solo due mesi da quando i carabinieri hanno scoperto l’ennesimo groviglio di interessi intorno al sistema dei rifiuti che faceva capo alla ‘Ndrangheta.

Siamo andati nelle scuole – ha spiegato il Vicepresidente dell’Azienda Speciale Pluriservizi Antonio CIRIGLIANO alle telecamere del Tg3 – ad istruire gli alunni. A loro volta sono diventati loro stessi istruttori nei confronti dei genitori e dei nonni. Sono stati loro – ha aggiunto – che hanno portato a questi risultati.