Direttore: Aldo Varano    

GIOIA PORTO. Sequestrati 8500 giocattoli cinesi, tutti di marca e contraffatti

GIOIA PORTO. Sequestrati 8500 giocattoli cinesi, tutti di marca e contraffatti

Un container proveniente dalla Cina carico di giocattoli contraffatti delle più note marche è stato sequestrato nel porto di Gioia Tauro dagli agenti del gruppo della Guardia di finanza di Gioia Tauro, insieme ai funzionari dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli di Gioia Tauro. Complessivamente sono stati sottoposti a sequestro 8.527 giocattoli per bambini per un valore complessivo di oltre 16mila euro. Sono in corso le indagini mirate a individuare i responsabili.

L'operazione, condotta dalla procura della repubblica di Palmi, dopo una serie di incroci documentali e successivi meticolosi controlli eseguiti su numerosi container in transito presso il porto di Gioia Tauro ha consentito l'individuazione del carico illecito nascosto in un contenitore imbarcato nel porto cinese di Ningbo. La merce, secondo quanto dichiarato nella documentazione doganale, era destinata formalmente all'Albania e doveva essere costituita da utensili da cucina. I giocattoli sono stati sottoposti a controlli da parte dei tecnici di rinomati marchi, che hanno confermato che si trattava di falsi.