Direttore: Aldo Varano    

PALMI. Procura: i bambini devono andare a scuola non in altri posti

PALMI. Procura: i bambini devono andare a scuola non in altri posti
''Il reato di sfruttamento dei minori e', purtroppo, ampiamente diffuso. Credo che tutte le istituzioni del territorio debbano agire in maniera sinergica affinché' quei bambini, a quell'eta', stiano sui banchi di scuola e non in altri posti''. Lo ha detto il Procuratore della Repubblica facente funzioni di Palmi, Emanuele Crescenti, incontrando i giornalisti nella sede del Comando provinciale di Reggio Calabria dei carabinieri per illustrare i particolari dell'operazione 'Arneo' che ha portato all'arresto di sette persone di nazionalita' romena, due uomini e cinque donne, accusate di avere costretto figli e nipoti minorenni a chiedere l'elemosina. ''L'impegno di contrasto alla criminalita' della Piana di Gioia Tauro - ha aggiunto Crescenti - non puo' far passare in secondo piano il controllo piu' diffuso del territorio. Ecco perche' abbiamo deciso insieme ai carabinieri di porre fine allo sfruttamento di bambini utilizzati per l'accattonaggio''. ''L'accattonaggio minorile - ha detto, da parte sua, il comandante provinciale dei carabinieri di Reggio Calabria, colonnello Lorenzo Falferi - e' un fenomeno veramente inquietante e, purtroppo, ampio che va contrastato con fermezza per restituire serenita' ad esseri umani che per la loro eta' non sono in grado di scegliere o di decidere della loro vita''.