Direttore: Aldo Varano    

CALABRIA. Stampa, Parisi: pronta l’agenda dei giornalisti 2015

CALABRIA. Stampa, Parisi: pronta l’agenda dei giornalisti 2015
"L'Agenda dei giornalisti c'e'. Almeno in CALABRIA, dove il Sindacato regionale di categoria, guidato da Carlo Parisi, non taglia i servizi agli iscritti anche in tempi di spending review. L'Agenda 2015 si conferma come uno strumento utile, funzionale e pret a' porter per quanti fanno informazione e, viceversa, per coloro che abbiano necessita' di stabilire un contatto con la stampa. Un canale interattivo tra i media e le istituzioni, gli enti e le amministrazioni pubbliche, sempre a portata di mano".
 
E' quanto si afferma in un comunicato del Sindacato dei giornalisti della CALABRIA. "All'interno dell'Agenda dei giornalisti 2015 - si aggiunge - trovano, infatti, spazio, ancora una volta, riferimenti, dati e numeri utili, aggiornati alla data del 9 dicembre 2014, ad iniziare dall'elenco dei giornalisti, pubblicisti, praticanti e professionisti, iscritti all'Ordine dei Giornalisti della CALABRIA. Quindi le pagine dedicate al Sindacato Giornalisti della CALABRIA, con tutti i suoi riferimenti e i Gruppi di specializzazione. E, ancora, i Circoli della stampa, le associazioni e gli istituti nazionali di categoria. Senza tralasciare, naturalmente, le istituzioni: come gia' nelle precedenti edizioni, nell'Agenda dei giornalisti della CALABRIA 2015 sono ospitate le principali amministrazioni e gli enti pubblici regionali e locali, con in piu' la pagina dedicata agli enti pubblici e privati con giornalisti contrattualizzati".
 
"E' con soddisfazione - afferma Carlo Parisi, segretario del Sindacato Giornalisti della CALABRIA e direttore responsabile della pubblicazione - che presentiamo l'Agenda 2015. Uno strumento di lavoro per il giornalista, facile da consultare e dall'estetica accattivante, a cui cerchiamo, ad ogni edizione, di aggiungere qualita', ad uso e consumo dei colleghi. Anche quest'anno, dunque, i giornalisti in CALABRIA avranno la loro Agenda, insieme alla tutela sindacale, a quella legale e alla consueta e quotidiana attivita' di consulenza, che hanno portato il nostro Sindacato ad essere annoverato, con orgoglio, tra le prime Associazioni regionali di stampa in Italia, con i suoi 1.400 iscritti".