Direttore: Aldo Varano    

COSENZA. Occhiuto: sistema sanitario e pronto soccorso implosi

COSENZA. Occhiuto: sistema sanitario e pronto soccorso implosi

"L'offerta nella cura della salute in Calabria va necessariamente migliorata con un provvedimento urgente che faccia correre ai ripari in merito a un sistema che e' imploso e che non rispetta i diritti costituzionali delle persone". Lo dichiara il sindaco di Cosenza, nelle vesti anche di presidente della Conferenza dei sindaci, organo che ha funzioni di indirizzo e controllo, ma non di gestione, nel settore della sanita'. "A spingere Occhiuto a intervenire nuovamente sulla questione - e' scritto in una nota - sono note le sue energiche prese di posizione riguardo alla ripetuta emergenza del pronto soccorso del capoluogo che lo porto' ad emettere un'ordinanza imponendo di assumere del personale medico proprio per sostenere il reparto in continua crisi, e' il blocco momentaneo dei ricoveri, ordinari e programmati, al nosocomio dell'Annunziata, deciso dalla direzione ospedaliera a causa dell'assalto di pazienti che e' stato registrato negli ultimi giorni all'accettazione del pronto soccorso".

"Visti i numerosi punti sanitari chiusi in provincia - sostiene Occhiuto - l'Annunziata di Cosenza si trova a fronteggiare eccessive domande rispetto alla effettiva possibilita' di risposta. Ho gia' personalmente denunciato piu' volte questo stato di cose. I posti letto disponibili andrebbero riequilibrati, cosi' come pure sarebbe necessario incrementare il personale sanitario arrivato a tenere turni oltre il limite delle ore dovute, con conseguenti rischi sulla sicurezza dei pazienti. In questa battaglia civile da un anno sono al fianco delle organizzazioni sindacali dei medici che al momento non hanno interlocutori con cui rapportarsi. Auspico quindi che il governo regionale sia posto prestissimo nelle condizioni di intervenire, al fine di risolvere rapidamente un problema ormai atavico e non piu' accettabile".